F1 | La “non” conferma di Binotto e ora si punta al 2023…

Sta ribalzando da sito a sito la non notizia della conferma di Mattia Binotto in capo alla GeS della Ferrari.

In realtà la notizia riguarda il nuovo ingresso in squadra di alcuni tecnici che per anni hanno collaborato con l’attuale Amministratore Delegato Benedetto Vigna alla STMicroelectronics, come Ernesto Lasalandra, nuovo capo dell’Ufficio Ricerca e sviluppo. Il nuovo riassetto della struttura Ferrari vede anche  Gianmaria Fulgenzi è nominato Chief Product Development Officer, in Ferrari dal 2002 e in cui è stato recentemente Head of Supply Chain. Philippe Krief, che già lavora in Ferrari, sarà suo Deputy e capitalizzerà oltre 35 anni di esperienza nel settore automotive.

Ovviamente nell’organigramma si trova anche Mattia Binotto nello stesso ruolo ricoperto nel 2021. Questo da molti è stata letta come una riconferma. In realtà è normalissimo che il suo nome sia ancora lì. Che poi la sua posizione sia in bilico come noi abbiamo riportato già in passato https://www.f1sport.it/2021/12/f1-ferrari-coletta-sta-arrivando-binotto-se-ne-sta-andando/ è un altro discorso e sembra chiaro. Il comportamento del Presidente John Elkann sul palco dei Caschi d’Oro di Autosprint lascia poco spazio ad interpretazioni.  Resta soltanto da capire quanto ancora potrà durare il gioco al “rimando all’anno successivo” dell’attuale Team Principal visto che già da qualche tempo si sta cominciando a dire che il 2022 non sarà neanche questo l’anno buono ma lo sarà, forse, aggiungiamo noi, il 2023. 


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com