Formula E | Roma si prepara per l’E-Prix

Roma apre alla Formula E, prima tappa Europea della stagione. Antonio Da Costa, il pilota della BMW (64 punti), cercherà di difendere il suo primato in classifica dagli attacchi di D’Ambrosio (61 punti) su Mahindra e Vergne (54 punti) della DS. 

A rendere la sfida ancora più avvincente ed interessante saranno anche i piloti di Virgin Racing Bird (54 punti), Di Grassi (52 punti) dell’Audi e Mortara (52 punti) della Venturi.

Il meteo per il momento è incerto e lo shakedown del pomeriggio non è detto che si svolgerà su pista asciutta. C’è infatti un forte rischio di temporali che potrebbe in parte condizionare i primi giri di pista dei piloti impegnati nel quartiere dell’EUR per questa terza prova del Campionato.

Il tracciato non ha subito nessun cambiamento e sarà anche interessante analizzare i tempi che i piloti otterranno rispetto alla passata stagione. Le vetture quest’anno potranno disporre di ben 250kW (340CV) di potenza (nel 2018 erano 200kW) e potranno anche toccare punte di 280km/h. Ricordiamo che le monoposto quest’anno disporranno di batterie molto più capienti (passano da 28 a 54 kWh), capaci di consentire ai piloti di percorrere tutta la distanza di gara senza effettuare il cambio vettura. Alle 15,30 il primo shakedown sulle strade del quartiere romano.

Da non perdere poi le nostre dirette Facebook sulla nostra pagina https://www.facebook.com/F1Sport.it/ dove insieme ad altri colleghi inviati di altre testate analizzeremo e commenteremo le varie fasi dell’e-prix di Roma.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento