F1 | GP Abu Dhabi, ufficiale: Red Bull squalificate!
 

 


F1 | GP Abu Dhabi, ufficiale: Red Bull squalificate!

22 Novembre 2014 – Entrambi i tempi delle due Red Bull di Vettel e Ricciardo, vengono cancellati per le ali troppo flessibili, la scuderia anglo-austriaco in un comunicato, ha dichiarato che non presenterà nessun ricorso.

Un fulmine a ciel sereno nel deserto si potrebbe dire per la Red Bull, la direzione gara della FIA capitata da Jon Bauer, al termine delle qualifiche, ha trovato un’irregolarità relativa la flessibilità delle ale anteriori delle due RB10. L’irregolarità  della scuderia di Milton Keynes, riguarda la violazione dell’articolo 3.15 del regolamento tecnico in vigore attualmente in F1.

red_bull-vettel-barc-spag-2014Dopo un’attenta analisi, Bauer ha ritenuto opportuno affidare la decisione finale, ad una delegazione di commissari tecnici presenti ad Abu Dhabi, i quali hanno ritenuto opportuno cancellare entrambi i crono ottenuti dai due piloti Red Bull. Quindi, Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel, saranno costretti a partire dall’ultima fila dello schieramento domani. Sicuramente un duro colpo per la Red Bull, in particolare per il gran passo gara di Ricciardo, visto durante le prove libere di venerdì; e per Sebastian Vettel dato che domani sarà l’ultima gara al volante della Red Bull.

Un comunicato da parte della Red Bull, non è tardato ad arrivare, con un comunicato stampa ha fatto sapere di aver accettato la decisione finale dei commissari:

In seguito alla decisione da parte dei commissari, di squalificare entrambe le nostre vetture, possiamo dire di essere delusi ovviamente, anche se siamo convinti che molte altre squadre, interpretano il regolamento in maniera simile alla nostra. Tuttavia, accettiamo la decisione presa e domani disputeremo regolarmente la gara, partendo dal fondo dello schieramento di partenza. ”


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento