F1 | La Marussia in amministrazione controllata

27 ottobre 2014 – La Marussia segue la Caterham e nel giro di 3 giorni diventa il secondo team ad andare in amministrazione controllata. La notizia è stata data dal quotidiano inglese Daily Telegraph ed è stata confermata dalla società di revisione FRP Advisory, incaricata di gestire la situazione della scuderia anglo-russa.

Nel commarussiaunicato si legge che la Manor Grand Prix Ltd., società che gestisce il team Marussia, “continuerà a essere operativa mentre i nuovi amministratori valuteranno le possibilità di sopravvivenza a lungo termine della compagine sociale in questa forma“.

La FRP Advisory, quindi, sta tentando di capire se la compagine sociale della Manor GP Ltd. sia in grado di reggere o se, invece, sia necessaria una radicale ristrutturazione che sia in grado di evitare che la scuderia anglo-russa, che ha sede a Leafield, possa chiudere anzitempo i battenti. Per questo motivo è anche stata concessa da parte di Bernie Ecclestone una deroga al regolamento che ha permesso alla scuderia di non disputare i prossimi Gran Premi degli Stati Uniti e del Brasile. Gare che la Marussia sarebbe stata costretta a disputare in condizioni di emergenza anche a causa del terribile incidente che ha visto sfortunato protagonista il pilota della Ferrari Driver Academy Jules Bianchi.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

One thought on “F1 | La Marussia in amministrazione controllata

Lascia un commento