F1| Gerhard Berger vittima di un incidente sugli sci

berger_1989_2St.Johann im Walde, 10 marzo 2014 – Dopo Michael Schumcher, anche Gerhard Berger è stato vittima di un incidente sulla neve. L’ex-pilota di Ferrari, McLaren, Benetton, Arrows e ATS e attuale presidente della Commissione Monoposto  FIA stava sciando in Tirolo giovedì scorso, mentre si trovava in pista, cadendo rovinosamente a terra dopo aver colpito il bordo della pista.

Nella caduta, Berger ha riportato la frattura di un braccio, ma la dinamica dell’incidente non poteva che riportare alla mente degli osservatori quanto accaduto lo scorso dicembre a Michael Schumacher. Di conseguenza, i sanitari hanno preferito procedere con la massima cautela, trasportando in elicottero l’ex-pilota austriaco in ospedale e, dopo essere intervenuti per la ricomposizione della frattura, trattenendolo sotto osservazione per alcuni giorni. Non avendo però subito nessun urto alla testa, le conseguenze sono fortunatamente limitate.

Bergerr viene definito sciatore esperto, elemento che fa ritenere che l’incidente sia accaduto per cause del tutto imprevedibili e accidentali, tra cui le condizioni di scarsa visibilità della pista su cui stava sciando. La sua degenza ospedaliera è durata pochi giorni, essendo stato dimesso ieri, e gli è stato raccomandato un periodo di riposo in seguito alla caduta. Nel comunicato diffuso dai sanitari, si legge che Berger “è già sulla via della ripresa”.

 


Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)