lunedì, Dicembre 5, 2022

Dopo Imola come cambia la classifica nelle retrovie

 

F1-In seguito al Gp del Made in Italy che ha visto trionfare Max Verstappen, vediamo come cambia la classifica. Tralasciando la ormai celebre lotta in vetta tra Red Bull e Ferrari, osserviamo più da vicino le lotte per le altre posizioni. Il weekend ormai trascorso, composto da Sprint Race e Gara, ha permesso a molti team di ottenere molti più punti del dovuto. 

Il team che è riuscito a trarne più vantaggio, oltre la Red Bull, è stata la McLaren. Grazie all’ottimo lavoro svolto da Lando Norris, il team inglese è riuscito a portare a casa ben 19 punti, a cui vanno sommati i soli 3 punti ottenuti dal pilota australiano, Daniel Ricciardo. Con un bottino di ben 22 punti, il team di Woking, ha racimolato qualche punto contro la diretta concorrente per il terzo posto, Mercedes.

Team che cerca di difendere il terzo posto con George Russell, visto la pessima prestazione dell’altro pilota inglese, Lewis Hamilton. Le frecce d’argento tornano a casa con soli 12 punti, tutti conquistati dal 24enne britannico. Vedendo la classifica piloti si accende sempre di più la lotta per il quarto posto. A seguito del secondo 0 consecutivo ottenuto da Carlos Sainz, si avvicina sempre più il collega e amico, Lando Norris. Completa il sorpasso invece il pilota Mercedes, George Russell.

A guidare la classifica nelle zone più basse, troviamo l’Alfa Romeo. Continua a portare punti al suo team un ottimo  Valtteri Bottas. Il finlandese dopo aver lasciato la Mercedes, sembra aver ritrovato fiducia nel suo nuovo team. Esce dall’Italia con un bottino di 12 punti, contro gli 0 del suo compagno di squadra Zhou, sempre più in difficoltà.

Male l’Alpine, che stecca il Gp dell’Emilia Romagna, portando a casa 0 punti, con la 14esima posizione di Esteban Ocon e con il secondo ritiro stagionale da parte di  Fernando Alonso. Si aggiunge alla carrellata degli 0 punti, la Williams. Dopo il punticino conquistato da Albon in Australia, il team britannico non sembra riuscire a trovare la giusta continuità.

Si riaccendono nelle retrovie Aston Martin e Alpha Tauri, che dopo un avvio sottotono, provano a rilanciarsi. Ottimo lavoro del 4 volte campione del mondo, Sebastian Vettel. Dopo un avvio traumatico, causa covid, si riaccende portando a casa 4 punti. Positiva prestazione anche per Lance Stroll, reduce da un ottimo decimo posto. Buon lavoro di Yuki Tsunoda che resta ad Imola con i tasca ben 6 punti.

Continua la striscia positiva Kevin Magnussen, conquistando 3 punti tra Sprint Race e gara, per il suo team Haas.

 

3,675FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe