domenica, Novembre 27, 2022

Imola: Bottas porta in alto l’Alfa Romeo oltre ogni aspettativa

F1 – Ad Imola Bottas con l’Alfa conquista un grandioso quinto posto in gara, giungendo subito dietro alla Mercedes di Russell. Il finlandese dopo una buona Sprint Race è riuscito a concretizzare anche in gara, dimostrando che (al momento) non è stato poi così male lasciare la Mercedes… Dopo 4 GP l’Alfa Romeo si ritrova quinta nel mondiale costruttori. Incredibile se si pensa dov’era la scuderia elvetica nella scorsa stagione.

Nel GP di Imola Bottas conclude in quinta posizione con l’Alfa Romeo Racing. A distanza di un anno dal botto con Russell, qui ad Imola il finlandese si rifà conquistando una top-5 inaspettata alla vigilia del GP. Dopo i due punti conquistati nella Sprint Race del sabato, il finlandese ottiene altri punti pesantissimi per se stesso e per il team.

 

 

Nonostante un inizio gara un po’ in sordina, Bottas è uscito alla distanza mostrando un ottimo passo nell’arco di tutto il GP. Sia in condizioni di pista umida, che con pista asciutta.

Addirittura nel finale del GP Bottas è andato ad insidiare la quarta posizione di Russell con la Mercedes, il team che proprio il finlandese ha lasciato al termine della scorsa stagione di F1. Un altro giro forse sarebbe stato sufficiente al finlandese per sorpassare il pilota della Mercedes.

Bottas dopo gli alti e bassi delle ultime stagioni nel team di Brackley, sta rilanciando la sua carriera in F1 all’interno del team svizzero, dove c’è sicuramente meno pressione rispetto alla Mercedes. Ed i risultati per il pilota di Nestola stanno dando ragione alla scelta fatta da Vasseur nel 2021 nell’ingaggiare Bottas. Poi c’è da dire che la C42 sta dimostrando di aver del potenziale, grazie anche ai CV della power-unit Ferrari.

Ma guardando il risultato odierno del team-mate Zhou, beh, si capisce che Bottas sta facendo la differenza rispetto al cinese. La classifica piloti vede il finlandese subito alle spalle di Hamilton (che smacco ndr) con ben 24 punti già conquistati.

E con il quinto posto di Imola, l’Alfa Romeo si ritrova addirittura quinta nei costruttori, lasciandosi alle spalle scuderie ben più blasonate. E se si guarda dov’era l’Alfa la scorsa stagione, beh, tanto di cappello al lavoro svolto dai tecnici di Hinwil, ma anche ai tecnici di Maranello capaci di fornire una power-unit Ferrari altamente performante.

Dopo Imola il binomio Bottas-Alfa riuscirà a replicare il risultato anche nell’inedito GP a Miami tra due settimane? Sicuramente per il team elvetico ci saranno buone probabilità nel poter conquistare altri punti importanti per i costruttori. Intanto Bottas si gode il momento, da “maggiordomo” di Hamilton nel giro di pochi mesi è diventato l’uomo di punta della scuderia svizzera..

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe