F1 | Binotto nel 2022 non avrà più scuse

Nel 2022 Binotto non avrà più scuse” lo dice Luca Baldisseri ex Ingegnere di Formula 1 ai microfoni di Pit Tal intervistato dal sottoscritto. Si è vero l’Ing. Baldisseri si dice anche dalla parte di Binotto ed in parte lo difende. “Sta facendo un bel lavoro, perché è un lavoro difficile fare il Team Principal della Ferrari” ma appare chiaro che sia tifosi che addetti ai lavori concordano su una cosa: o si vince o fuori nel 2022.

Ci racconta di come il Mattia nazionale conosca tutto e tutte le dinamiche della Ferrari.

“Il problema non è Mattia ma che non riesce a trovare le persone giuste e fa fatica ad individuare quali sono i personaggi giusti.”

Individuare però le persone giuste deve essere una qualità ed una caratteristica di un Team Principal vincente. Briatore negli anni d’oro della sua Benetton riesci ad individuare, convincere e a portare nel suo team tutte le menti migliori in giro per il paddock di F1 del periodo. Lo sta facendo la McLaren e la stessa Red Bull che stanno portando nelle rispettive sedi le migliori menti ed anche alcuni ex Mercedes. Se lui non ci riesce a convincere i più bravi, avrà qualche responsabilità? 

“L’anno prossimo si giocherà – Binotto ndA – una carta importante e no avrà più scuse perché la macchina sarà totalmente nuova anche il motore sta andando nella direzione giusta e l’anno prossimo coi sarà uno step superiore e quindi l’anno prossimo dovrà essere l’anno di Mattia”. 

Si ma se non lo sarà sarà l’anno della partenza di Mattia Binotto? E l’arrivo di Antonello Coletta che comincia a fare sempre più apparizioni mediatiche, sarà un caso…


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com