F1 | Motori 2025, discussioni positive ma nulla di fatto al momento!

F1 | Motori 2025: le discussioni sono state positive a quanto pare, ma di fatto non si è arrivato ancora a nulla di concreto. Nel meeting in Austria erano presenti i vertici delle case impegnate attualmente in F1, oltre ai vertici di Audi e Porsche. Anche se sembra esserci l’intesa su un punto preciso: ridurre drasticamente i costi delle power-unit.

In F1 nel 2025 arriverà la nuova generazione di motori. Nella giornata di ieri si è tenuto un meeting a Vienna, per discutere su quel che sarà la nuova tipologia di power-unit da introdurre nel circus. Alla riunione oltre ai vertici di Liberty e della FIA, erano presenti i delegati dei quattro costruttori attualmente impegnati nella massima serie (al posto di Honda c’erano gli uomini Red Bull), oltre ai vertici di Audi e Porsche. I due marchi del gruppo Volkswagen erano presenti al meeting, dato che starebbero considerando l’idea di entrare in F1 come fornitori di propulsori dal 2025.

L’incontro è stato molto positivo come affermato in un tweet diffuso dalla FIA e dalla F1. In pratica si è iniziato a stilare quello che potrebbe essere la nuova concezione di power-unit per il 2025.

Ma di concreto ovviamente, non c’è ancora nulla. Il meeting di ieri è solo l’inizio di una lunga serie di discussioni che ci saranno da qui ai prossimi mesi. La strada per mettere tutti d’accordo, beh, è ancora lunga.

Tra le proposte emerse nei giorni scorsi ci sarebbe la possibilità di introdurre le quattro ruote motrici in F1. Questa sarebbe stata la proposta del gruppo Volkswagen, forte anche dell’esperienza accumulata nelle scorse stagioni nel mondiale endurance. Chiaramente le quattro ruote motrici comporterebbero ad un ulteriore aumento di peso delle monoposto di F1, già sin troppo pesanti tuttora.

Ma su una cosa tutti sembrano essere d’accordo: la drastica riduzione dei costi di sviluppo e progettazione delle power-unit. Addirittura tagliare i costi del 50% rispetto ai motori attuali. E’ chiaro che l’ibrido sarà presente anche nei motori 2025 in F1, ma con unità meno complesse. Si parla della possibilità di eliminare l’MGU-H, ovvero il motogeneratore che trasforma i gas di scarico in energia elettrica. Una parte della power-unit che ha fatto lievitare non poco i costi di sviluppo in queste ultime stagioni.

Magari una potenziale soluzione potrebbe essere quella di mantenere i motori endotermici turbo, con una parte elettrica basata sulla falsariga di quello che è stato il KERS in passato.

Un’altra soluzione sarebbe anche quella di lasciare più libertà tecniche e di progettazione alle case automobilistiche, in modo tale da non avere tutti i motori uguali. Ma ultimamente in F1 si pensa poco alla tecnologia ed allo sviluppo, orientandosi ahimè sulla cosiddetta “stardardizzazione”.

Ma la F1 “standard” non potrà e non dovrà mai esistere! Vedremo cosa emergerà dalle prossime riunioni tra F1, FIA e le case costruttrici.

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".