F1 | Sprint Race, giovedì si vota il nuovo format

Giovedì si vota per cambiare il volto dei weekend di F1 introducendo la sprint race del sabato. L’esperimento in 3 GP ; Brasile, Monza, Canada.

Pochi giorni fa avevamo parlato di come Stefano Domenicali, neo CEO della F1, volesse cambiare e rinnovare il volto della categoria.

Oltre al maggior coinvolgimento dei piloti in attività che potessero meglio farli conoscere al grande pubblico l’idea di Domenicali per rinfrescare il format F1 è quella di introdurre le sprint race.

Già giovedì la commissione della F1 si riunirà per votare l’iniziativa. Sarebbe una novità epocale. Dopo 70 anni in cui il GP di F1 si corre alla domenica per la prima volta si andrebbe a spalmare la competizione su due giornate.

La riunione di giovedì dovrà trovare l’accordo per iniziare questa sperimentazione. Nel 2021 saranno tre i GP che potrebbero veder cambiare il consueto programma per dare spazio al week end con la sprint race. Si tratta del Canada, di Monza e del Brasile.

L’intenzione di Domenicali non è quella di snaturare la F1 ma bensì quella di “trovare formule più attrattive per interessare il maggior numero di persone possibile.

Il nuovo format  quindi, nei week end di gara stabiliti, andrebbe a spostare le qualifiche al venerdì per poi correre una gara breve al sabato e il GP la domenica. Se Domenicali  ha escluso l’idea della griglia invertita sarebbe però a favore dell’ordine di partenza della gara di domenica secondo l’ordine d’arrivo della sprint race.

In tutto ciò la F1 Commission, oltre a votare l’eventuale sì all’iniziativa, dovrà valutare anche altri aspetti fondamentali come la distribuzione dei punti e il peso delle vittorie tra il sabato e la domenica. L’idea per andare in porto dovrà trovare quasi l’unanimità dei votanti, tutti dovranno voler essere convinti di provare a percorrere la nuova via.

Personalmente ritengo si possa votare per il sì proprio perché si tratta solo di 3 appuntamenti. Non condivido l’idea di fondo ma vederla in pista servirà a mostrare pregi e difetti dell’iniziativa per valutare meglio.

Solo pochi anni fa si decise di far valer doppio il punteggio dell’ultima gara di Abu Dhabi, un’ idea durata una sola stagione. Una trovata più adatta a una lotteria di fine anno che all’assegnazione di un titolo mondiale.

Domenicali fa bene a proporre e provare nove idee. Occhio però a non snaturale l’essenza di uno sport che da 72 anni ha nel weekend di gara un vero rituale pagano.

Una bella botta l’hanno già data le power-unit

 

 


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: