F1 | Messico: Vettel e la Ferrari osservati speciali

C’è attesa per la gara di Sebastian Vettel in Messico. Il tedesco della Ferrari deve dimostrarsi in crescita dopo un avvio di stagione tremendo, la squadra deve concretizzare con il risultato un trend positivo in netta crescita. Inizia qui il mondiale 2020?

Dove eravano rimasti? C’è stato un momento in cui tutti si chiedevano: chi è più forte tra Vettel ed Hamilton. Entrambi vantavano 4 titoli mondiali a testa e la corsa al quinto valeva qualcosa in più del titolo in sé. E’ stato in quel momento che lo scontro tra i due è venuto a mancare . Un GP in particolare, è l’inizio della crisi, Germania 2018. Vettel da lì è caduto in un tunnel durato due mezze stagioni. Il risultato è stato che Hamilton ha preso il sopravvento, senza un vero e proprio rivale in grado di batterlo. Già in Messico potrebbe conquistare il suo sesto mondiale.

Da Singapore in poi qualcosa è cambiato. Vettel vince nell’ex protettorato britannico una corsa insperata e comincia a macinare prestazioni importanti. La lotta con Leclerc è sempre serrata, in Russia Vettel si arrende per problemi alla monoposto, in Giappone dopo un esitazione al via  si riprende e corre da campione.

L’aria intorno al tedesco sembra  essere cambiata. Vettel deve dare alla sua stagione una svolta concreta. Deve, ed è necessario per il bene della Ferrari, mettere in pista con continuità prestazioni di qualità . Lottare per la vittoria, lottare col compagno, ricordarsi che correre per la Ferrari è una cosa unica. Che la squadra viene prima di tutto.

Le schermaglie di Monza e Sochi se da un lato infiammano l’appassionato dall’altro incendiano il box e questo è un problema che va gestito. In Messico la Ferrari se sarà competitiva si dimostrerà guarita. L’autodromo dedicato ai fratelli Rodriguez è un misto di velocità e guidato, un banco di prova totale. A quel punto la Ferrari sarà obbligata a dimostrare di saper concretizzare la sua forza. Cosa sin qui successa poco rispetto alle occasioni avute.

Rimandare il titolo di Hamilton non è importante, ritrovarsi competitivi e vincente magari con Vettel è fondamentale per ritrovarsi nel morale e nell’autostima iniziando a costruire un 2020 che non potrà essere scadente.

Se gestita bene la coppia Vettel Leclerc è un dream team, in caso contrario una bomba a orologeria.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

Lascia un commento