F1 | Vettel a tre punti dalla squalifica

Il pilota della Ferrari Sebastian Vettel è alla resa dei conti. Della sua carriera ma anche dei punti della superlicenza di F1. Sì perchè la manovra di domenica al Gp d’Italia gli è costata altri tre punti e a 12 scatta la squalifica per un GP.

di Chiara D’Agostino

A destare qualche preoccupazione in più in casa Ferrari non c’è solo lo stato mentale del tedesco. Sebastian Vettel risulta anche tra i più indisciplinati in pista essendo tra i piloti ad aver collezionato il maggior numero di punti di penalità sulla licenza. Ora non può più permettersi distrazioni come quella di domenica scorsa a Monza perchè, se dovessero comminargli altri tre punti entro i prossimi tre GP sarebbe automaticamente squalificato per il GP successivo.

A Monza nel corso dello stranoto sesto giro, dopo aver perso il controllo della sua SF90 alla Variante Ascari, era malamente rientrato in pista senza preoccuparsi delle auto che stavano sopraggiungendo e tornando in corsa ha toccato la Racing Point di Lance Stroll rovinandogli la gara.

Ricordiamo che dal 2014 i commissari possono punire chi crea costantemente situazioni di caos in pista infliggendo dei punti di penalità sulla licenza di un pilota a seguito di infrazioni.

Per questa ragione e per la particolare negligenza del tedesco, oltre allo stop&go gli sono stati comminati tre punti sulla superlicenza.

Seb ora si trova ad un totale di 9 punti nei 12 mesi e se dovesse raggiungere quota 12 entro il 19 ottobre (giorno in cui l’anno scorso durante la prima sessione di libere del GP degli Usa ricevette due punti per non aver rispettato il regime di bandiera rossa) sarà squalificato per la gara immediatamente successiva. 

I punti di penalità vengono cancellati dopo 12 mesi dalla loro attribuzione ma Vettel dovrà prestare particolare attenzione alla guida nei prossimi 3 weekend di gara a Singapore, in Russia e in Giappone.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento