F1 | Vettel: “Abbiamo problemi di aerodinamica!”

Sebastian Vettel rimarca la mancanza di carico aerodinamico della Ferrari. Sarebbe quella, secondo il tedesco, la causa dei problemi della SF90.

 

di Francesco Svelto |

 

Settimana a ruote ferme. Il mondo della F1 si sta spostando oltreoceano per la trasferta canadese, vero punto di svolta della stagione della Ferrari.

Il team di Maranello non è contento (e non poteva essere altrimenti!) della situazione attuale sia sotto il punto di vista delle performance, sia per quanto riguarda il distacco – ormai divenuto enorme – in entrambe le classifiche. Si pensi che la Mercedes ha quasi il doppio dei punti in quella costruttori. Dopo appena sei gare. Un dato che fa riflettere.

La genesi dei problemi della Ferrari è tutta da capire. Qui e li, tra gli addetti ai lavori, si provano ad ipotizzare le cause: telaio, sospensioni, mancanza di carico. Queste quelle più accreditate. Ma a fare chiarezza, almeno secondo il suo punto di vista, è proprio l’alfiere delle rosse di Maranello, Sebastian Vettel:

“La sospensione fa ciò che dovrebbe fare. Ci manca semplicemente il carico aerodinamico e questo aspetto crea problemi alle temperature delle gomme. Io ho avuto dei momenti difficili quest’anno in cui ho dovuto lottare con la vettura, non ho ancora raggiunto un livello nel quale mi sento completamente a mio agio, in grado di spremere il massimo dalla vettura ma penso sia legato al fatto che abbiamo difficoltà a mettere la nostra macchina nella giusta finestra di lavoro. Una volta che ci riusciremo, il feeling migliorerà. Ci manca prestazione a livello globale. Non è un segreto che dopo sei gare riuscire a mettere queste gomme nella giusta finestra di utilizzo sia più complesso quest’anno“.

Indubbiamente anche il tedesco, sta soffrendo da una situazione non ottimale della sua vettura. Il fatto di non poter spingere al massimo gli nega quella confidenza tale da esprimere al massimo il suo potenziale. E’ un dato di fatto. Cosi come è un dato di fatto che il GP del Canada, settima prova del mondiale di F1 sarà l’ultimo, vero, punto di svolta per la Ferrari. Su una pista tendenzialmente favorevole, se dovesse arrivare un’altra sconfitta – la settima consecutiva – si dovrà per forza di cose dire addio al 2019 e iniziare a dare massimo effort sulla stagione 2020.

 

Francesco Svelto


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento