F1 | Mercedes conferma l'impegno nel circus sino al 2025
 

 


F1 | Mercedes conferma l’impegno nel circus sino al 2025

La Mercedes ha confermato il suo impegno in F1 sino al 2025 compreso. Il neo presidente del gruppo Daimler Ola Kallenius ha dato l’ok per il proseguo del programma nel circus. Sicuramente una boccata d’ossigeno per la F1, dopo le voci di un ritiro della casa di Stoccarda al termine del 2020.

La Mercedes fa tirare un sospiro di sollievo ai proprietari della F1 di Liberty Media. La casa tedesca attraverso il neo presidente del gruppo Daimler Ola Kallenius ha confermato il programma F1 almeno sino al 2025. Questa è la notizia che è stata riportata dal Corriere dello Sport di ieri. Sicuramente una notizia che fa bene al mondo della F1, in un periodo non certo facile per questo sport.

Anzi, sino a poche settimane fa si parlava addirittura di un possibile disimpegno da parte della casa tedesca, che sarebbe rimasta solamente come fornitrice di power-unit dal 2021.

Proprio l’anno in cui entrerà in vigore il nuovo regolamento tecnico, anche se al momento non c’è ancor nulla di concreto. Tutto è ancora in alto mare. E per la cronaca, il nuovo regolamento tecnico difficilmente verrà diramato dalla FIA prima dell’autunno.

E’ chiaro che la Mercedes dopo la conferma del suo proseguo in F1, osserverà attentamente l’evolversi della situazione in ottica 2021. Le trattative serrate con la FIA e con Liberty Media andranno avanti, con la casa di Stoccarda pronta a far valere la sua ragione, sia a livello tecnico che economico. Un po’ come il concetto espresso e ribadito più volte dai vertici Ferrari, anche quelli della Mercedes non vogliono una F1 “standardizzata” dal 2021. Ma è giusto così, poiché si correrebbe il rischio di perdere l’essenza di quello che rappresenta la F1. Ovvero la massima espressione del motorsport.

 

Poi la F1 rappresenta sempre un notevole ritorno d’immagine per la vendita globale delle vetture delle “Frecce d’argento”. Soprattutto se si considera il fatto delle innumerevoli vittorie conquistate dalla Mercedes dall’inizio dell’era ibrida in F1.

Poi altra cosa da dire, è che i vertici dell’azienda se hanno deciso di restare, sicuramente sarà per il fatto di voler continuare a dominare, e non solo per il livello d’immagine del brand.

D’altronde salvo sorprese il mondiale 2019 è già alla portata del team diretto da Toto Wolff. E forse pure il 2020… Tutto ripartirà da zero dal 2021, con il team Mercedes che potrebbe subire un grosso cambiamento. Dagli uomini chiave del team, per poi passare ai piloti. Anzi no, c’è chi dice che qualcosina potrebbe già cambiare dal 2020, con uno scambio Vettel-Hamilton alla fine del 2019. Staremo a vedere.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento