F1 | Sebastian Vettel e Ferrari: un amore destinato a finire presto?
 

 


F1 | Sebastian Vettel e Ferrari: un amore destinato a finire presto?

Impazzano le polemiche dopo la prova della Ferrari in Cina e le dubbie strategie in gara della scuderia del cavallino. A rincarare la dose una frase sibillina di Sebastian Vettel dopo il Gran Premio a Shangai.

di Giulio Scaccia

Sebastian Vettel, nonostante i suoi quattro titoli vinti, dal Gran Premio di Germania dello scorso anno è nel mirino della critica. L’inizio stentato della stagione 2019, la velocità di Leclerc e le dubbie strategie di gara, non sembrano preludere ad un campionato felice per la Ferrari e per il tedesco.

Charles Leclerc è un compagno scomodo ed i recenti ordini di scuderia, uniti ad una vettura veloce ma non velocissima e con qualche problema di affidabilità, sembrano creare dei disagi.

Bernie Ecclestone a tal proposito ha ipotizzato un ritiro prematuro del pilota Ferrari, forse schiacciato dalla pressione dell’ambiente e da una rivalità con Hamilton che lo ha visto e lo sta vedendo soccombere.

Alle parole dell’ex patron della F1 risponde il tedesco con ironia, mandando forse un segnale che potrebbe essere l’inizio della fine della storia di Sebastian a Maranello:

Bernie pensa che potrei ritirarmi presto? Beh, di certo non resterò in F1 tanto a lungo quanto lui! Non saprei, ad essere onesto, sento di sapere cosa sto facendo e sono molto, molto autocritico, molto ambizioso e metto molta aspettativa su me stesso. Amo guidare, amo la sensazione di velocità, amo lottare con questi ragazzi, quindi ci sono un sacco di cose che al momento mi piacciono e che mi mancheranno. Ecco perché non è un’opzione ritirarmi domani.

Sebastian Vettel conclude riguardo il suo rapporto con la amata Rossa:

Ferrari? Ho il contratto, ma è un pezzo di carta. Vedremo poi cosa succederà.

Non dimentichiamo che a fine anno scatteranno le clausole rescissorie.

L’ipotesi di vedere il tedesco distante da Maranello non è così remota.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento