F1 | Wolff apre a Ricciardo in Mercedes

Le parole di Toto Wolff su Daniel Ricciardo. Il team principal austriaco ha avuto parole di stima per il simpatico driver australiano. 

di Tommaso Magrini

Non è nemmeno iniziata la stagione 2019 che già si parla della stagione 2020. La F1 è così, si pensa al presente e al futuro del team in qualunque momento della stagione, perché anticipare gli altri può essere molto importante.

Il paddock di Melbourne è pieno di persone per il weekend di gara che darà il via al 2019. Le tv e i mass media sono una fetta molto importante degli introiti del Circus, e girando per il paddock c’è un intervista dopo l’altra. Tra queste spunta quella a Toto Wolff, team principal di Mercedes AMG, che ha parlato di Daniel Ricciardo, neo pilota Renault:

Abbiamo sempre tenuto d’occhio la situazione di Daniel Ricciardo. Se sei felice in una relazione però non hai bisogno di flirtare con un’altra donna. Se a maggio non fossimo stati contenti di Valtteri avremmo quasi sicuramente continuato le conversazioni con altri piloti ma la nostra line-up era competitiva e quindi non volevamo perdere tempo dietro a Daniel. Valtteri non è in dubbio per la stagione che sta per aprirsi. E’ super sicuro del posto. Ad ogni modo, però, sa cosa deve fare!”.

Che Mercedes fosse interessata a Ricciardo si sapeva, ne abbiamo parlato anche qui: https://www.f1sport.it/2019/02/f1-ricciardo-al-lavoro-per-arrivare-in-mercedes/

A dire il vero il team più vicino a lui durante la stagione sembrava essere la Ferrari, che aveva “bloccato” Ricciardo durante la stagione 2018 con un’accordo che garantiva agli uomini di Maranello un’esclusiva per trattare con lui. Lui ovviamente non aspettava altro che la chiamata definitiva. Correre per la Ferrari era ed è probabilmente ancora oggi il suo sogno, per ora sfumato. Lui poi ha parlato di “qualcuno” che ha bloccato il suo arrivo. Facile immaginare chi. Vettel.

Comunque, anche se la tuta rossa ha un fascino unico, se fosse arrivata la chiamata della Mercedes avrebbe comunque firmato ad occhi chiusi. Chissà che una delle due chiamate non possa arrivare già nel 2019.

Il team campione del mondo deve decidere se privarsi di Bottas o meno. Il finlandese non è stato molto veloce nel 2018, ma sempre a disposizione del team e di Hamilton. Il suo quinto posto finale nel mondiale non deve ingannare: se il team ha vinto il mondiale piloti e costruttori è anche merito suo. È stato immensamente utile quando c’era da fare del lavoro sporco in pista, diversamente dal suo connazionale con la tuta rossa.

Ferrari, come ben sappiamo, dirà addio a Sebastian Vettel se il tedesco non riuscirà a vincere il mondiale nemmeno nel 2019. Non sappiamo ancora dove potrebbe andare, ma sappiamo che in quel caso si liberebbe un posto a Maranello. E Ricciardo farà di tutto per prendersi quel sedile che gli è stato negato nel 2018.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento