F1 | MCL34: la McLaren della rinascita

Presentata a Woking la nuova MCL34. La nuova McLaren, con Sainz e Norris, punta a crescere moltissimo dopo anni bui duranti i quali il team non ha ottenuto alcun risultato di rilievo. 

di Francesco Svelto |

 

Inutile girarci attorno: sulla MCL34-Renault ci sono aspettative che sono molto forti. Una coppia di piloti tutta nuova, uno sponsor ritrovato (è di qualche giorno fa la notizia del raggiungimento dell’accordo con la British American Tobacco, l’ex main sponsor della B.A.R. di Villeneuve) e un motore Renault che promette di fare scintille con quella famosa Spec-C che è già stata provata in pista lo scorso anno e che – almeno inizialmente – aveva dato problemi di affidabilità.

Se aggiungiamo il fatto che lo stesso Alonso, pare, possa prendere parte ai test della nuova nata di Woking, il tutto rende l’hype attorno a questa monoposto ancora più alto.

A vederla spicca subito un piccolo cambiamento alla livrea: più blu sulle ali e nella parte posteriore della vettura ma la predominanza è sempre il papaya orange che ha caratterizzato la livrea da due anni a questa parte ormai.

Cio che si è visto – Da un punto di vista tecnico, ovviamente alla presentazione si riesce sempre a capire ben poco, con i primi significativi aggiornamenti che arriveranno nei test di Barcellona e poi a stagione in corso. Tuttavia si può notare che, collegandosi al tema dei colori della livrea, in McLaren abbiano voluto nascondere con del nero la parte inferiore della monoposto che contiene una serie di indirizzatori di flussi d’aria particolarmente interessanti e del tutto rivisti rispetto alla passata stagione.

Desta molto interesse anche il muso, con lo schema delle aperture multiple che ha caratterizzato anche la sorella maggiore, la MCL33 ma leggermente rivisto. Fanno bella mostra di se anche il doppio pilone a sostegno dell’ala posteriore e i barge-board in basso, ai lati dell’abitacolo. Ma, come detto, ulteriori novità al telaio ed alla aerodinamica li vedremo tra qualche giorno.

Entusiasmo nelle parole di Zak Brown:

“La MCL34 è il risultato di un’enorme quantità di duro lavoro e dedizione nel nostro team. Siamo tutti impegnati, motivati ​​e uniti nella nostra ambizione di restituire alla McLaren competitività, e la MCL34 è solo l’inizio di questo processo. Abbiamo una nuova line-up di piloti, che insieme rappresentano la nuova generazione di talenti in Formula 1. Sono parte integrante del team e il nostro sforzo collettivo per far avanzare la McLaren […] Come sempre, ci muoviamo senza paura in avanti.”

 

Un breve video della presentazione:

 

Francesco Svelto


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento