Fernando Alonso, tra prestazioni e sano gusto della polemica

Fernando Alonso anche a Silverstone ha detto la sua. Un ottavo posto passato in sordina per i gran duelli delle posizioni di testa. E ovviamente lo spagnolo trova il modo come suo solito di fare polemica, questa volta con un collega.

di Giulio Scaccia

Alonso ottavo in classifica finale, con forse il rammarico di poter raccogliere qualcosa in più. Così va la stagione del pilota di Oviedo, abituato da sempre a lottare, da qualche anno nelle posizioni di rincalzo. La prestazione a Silverstone è stata di valore, con punti importanti per una McLaren sempre più in crisi di identità, dopo anche le dimissioni di Bouiller.

Fernando Alonso McLaren

Ecco le parole di Fernando Alonso al termine della gara:

E’ stata una grande gara oggi, un bello spettacolo per i fans, con un paio di Safety Cars che mischiano sempre le cose. In una gara normale, l’ottavo posto sarebbe fantastico ma con le safety cars, le gomme soft e gli altri piloti che non si sono fermati, avevamo un bel vantaggio a fine gara; tuttavia, non siamo riusciti a capitalizzare perché siamo stati rallentati dal traffico. Magnussen ci ha buttato fuori alla curva 7 e senza quell’episodio, penso che avremmo potuto lottare con Esteban Ocon e Nico Hulkenberg per il sesto posto. Non gli è stata data nessuna penalità e quindi alla fine abbiamo dovuto lottare per superare Magnussen. Per la squadra sono punti importanti ma speriamo che per le prossime gare riusciremo a raggiungere questo risultato solo grazie alla nostra prestazione. In qualifica facciamo fatica, ma in gara riusciamo a stare al passo di Renault, Force India e Haas. Quindi, dobbiamo necessariamente fare la differenza il sabato.

Alonso soffre con la sua McLaren in qualifica, poi in gara ci mette del suo. Quello che non è andato giù a Fernando

Fernando Alonso McLaren

è stato il comportamento di Magnussen con la Haas. Sul punto è ritornato in seguito, scagliandosi contro il pilota, per il suo comportamento in gara nel duello ravvicinato che li ha visto confrontarsi in maniera dura.

Il pilota di Oviedo  ritiene che i commissari della FIA siano troppo permissivi nei confronti di Magnussen, soprattutto. Ecco le parole di Fernando Alonso:

Mi ha già bloccato nelle libere di venerdì e ha ripetuto la stessa cosa in gara. Ho tentato di passarlo all’esterno di curva 7, ma per difendersi mi ha spinto sulla ghiaia ed è andato avanti come se nulla fosse successo. Magnussen sta combattendo al limite della sportività. Sono riuscito a prendere l’ottava posizione, ma penso che la FIA dovrebbe intervenire in tal senso. Sono troppo permissivi nei suoi confronti. Lui crede in qualche forma di impunità e tutto questo non cambierà i suoi atteggiamenti in futuro.

Alonso sempre pungente. Ma non c’è da stupirsi. Quale sarà il suo futuro in F1? Questa è una storia che ancora non è stata scritta.

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore. @GiulioScaccia - giulio.scaccia@f1sport.it

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com