Alonso con la McLaren pronto a dar battaglia ai top team
 

 


Alonso con la McLaren pronto a dar battaglia ai top team

Fernando Alonso è stato tra i protagonisti della conferenza stampa del giovedì del GP del Bahrain. Il pilota spagnolo punta in alto con la McLaren motorizzata Renault. L’obiettivo è quello di giocarsela alla pari con Mercedes, Ferrari e Red Bull. McLaren permettendo ovviamente.

Si è visto un Fernando Alonso carico e motivato nella conferenza stampa che apre di fatto il weekend del GP del Bahrain. Non potrebbe essere altrimenti per lo spagnolo il fatto di essere fiducioso dopo l’esordio stagionale di Melbourne.

Il quinto posto ottenuto dal binomio Alonso-McLaren in Australia, va attribuito si alla bravura del driver di Oviedo, ma anche dalla fortuna che è stata dalla parte della scuderia inglese. Perché senza l’uscita delle due Haas e senza la virtual safety car, l’iberico non avrebbe mai raggiunto la top-five.

Ma fortuna o sfortuna degli avversari a parte, il livello di competitività della McLaren visto in Australia, è decisamente migliore rispetto a quello di un anno fa.

Tuttavia se lo stesso Alonso vuole puntare a qualcosa di più grosso, il binomio McLaren Renault ha ancora molto lavoro da fare.

Partiamo dal fatto che lo spagnolo oltre ad essere un pilota dal gran talento e dalla grande tenacia, è uno che riesce sempre a tirar fuori qualcosa in più dalla monoposto che guida, specialmente in gara. Però l’asturiano ha bisogno di una vettura che stia a pochi decimi con i top-team, e non ad un secondo e mezzo.

Questo secondo e mezzo (circa ndr) di gap nei confronti di Mercedes, Ferrari e Red Bull si può e si deve recuperare secondo Alonso, con le dichiarazione rilasciate dallo spagnolo positive in vista delle prossime gare.

Serve un upgrade sostanziale sia da parte della McLaren, sia dalla power-unit Renault. Lo stesso Alonso ha affermato che dipende da loro stessi, una sfida difficile ma non impossibile. I prossimi mesi saranno fondamentali per vedere a che livello di competitività sarà la McLaren secondo Alonso.

Perché l’ex pilota di Renault e Ferrari è sempre stato alla ricerca di sfide, a volte forse che vanno oltre il suo talento. Ma forse è anche per questo che Alonso è ancora considerato un pilota fortissimo in F1 ed in tutto il panorama del motorsport.

Ora spetta al team inglese mettere il loro n°1 nelle condizioni di poter lottare per qualcosa di importante. Ad ogni modo in vista del weeekend lo spagnolo ha già risposto presente all’appello, pronto a lottare con Haas e Renault, perchè i primi tre al momento sono di un altro pianeta.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento