Singapore: le Ferrari di Vettel e Raikkonen fuori alla partenza

Quella che doveva essere una giornata trionfale per i colori di Maranello, si è rivelata un disastro assoluto. Le due Ferrari sono uscite al primo giro del Gp di Singapore a causa di un rovinoso incidente alla partenza.

di Francesco Svelto |

Media preview

Poteva essere la gara della rimonta e del controsorpasso di Vettel su Hamilton in classifica mondiale. E’ stato un disastro per i colori di Maranello, una gara finita alla prima curva per Raikkonen e qualche centinaio di metri più in la per il compagno di squadra. Un disastro consumato alla partenza, stavolta su bagnato e – udite, udite – da fermo, roba che non si vedeva da tempo in F1. E speriamo che questo episodio non faccia cambiare idea sull’argomento.

E’ Vettel a partire male facendo pattinare in maniera eccessiva le posteriori della sua Ferrari. Al suo fianco Verstappen parte meglio, si porta alla sinistra del tedesco e arrembante prova a recuperare metri su metri. Ma meglio di tutti parte Raikkonen, che addirittura va a porsi sulla sinistra dell’olandese.

Media preview

Accade tutto in pochi secondi e l’episodio è di quelli che faranno discutere forse per mesi. Vettel devia verso sinistra con Verstappen che ha il muso già all’altezza dei radiatori di Vettel (che al momento del crash è alla sua destra) e con Raikkonen che, come detto, avanza alla sua sinistra. L’olandese è in un sandwich ma non alza il piede (o forse lo alza, ma troppo poco). Ed è qui che si scatena l’inferno: per evitare Vettel, anche Verstappen scarta di quel minimo che basta per arrivare al contatto tra la sua anteriore sinistra e la posteriore destra di Kimi Raikkonen.

Il tutto porta, come detto, le vetture Verstappen e Raikk0nen mestamente ritirate al primo giro e Vettel ritirato poco dopo per gli enormi problemi che Raikkonen, incolpevole, ha provocato alla fiancata della Ferrari nr. 5.

Il resto è una scena che in tv e nei social abbiamo visto o vedremo molte volte. La Ferrari nr. 7 in totale assenza di controllo accenna ad un testacoda puntando il muso verso il radiatore di Vettel, che continua ma con la macchina danneggiata. Si fermerà di li a poco a causa degli ingenti danni. Kimi e Max finiscono la gara nella via di fuga della prima curva.

Ecco la sequenza:

— #MotorLAT (@motorlat) 17 settembre 2017

Il resto della gara ha ben poco da raccontare. Hamilton si ritrova la vittoria sul piatto d’argento, un trionfo pesantissimo e sudato quasi zero che gli vale un allungo mondiale da 28 punti, più di una gara di distacco sul tedesco della Ferrari. Nulla è perduto per Maranello ma da oggi si fa davvero dura e dovranno capitare episodi favorevoli, per forza di cose. Vettel, però, dalla sua ha un bel po’ di recriminare sulla sua condotta alla partenza. Tra le altre cose era il principale (ma non il solo) indagato per una eventuale sanzione da parte dei marshall sull’episodio. E ci sarà un perchè.

Francesco Svelto

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato! Con F1Sport sin dalla nascita del progetto. Marito e padre, nella vita sono (anche) un ingegnere Sap. Seguimi anche su Twitter (@f_svelto).