F1 | GP Canada: Mercedes domina, Red Bull sorprende
 

 


F1 | GP Canada: Mercedes domina, Red Bull sorprende

In un bellissimo GP del Canada, Mercedes chiude una doppietta facile. Ottima la Red Bull con Ricciardo a podio.

Abbiamo assistito a un GP del Canada, intenso, emozionante, vibrante. Tranne che nelle prime posizioni. Le prime due sono state decise nella prima parte, e sono rimaste congelate fino alla fine.

Alla partenza si è deciso molto della corsa. Hamilton scatta bene, mentre dietro Verstappen e Bottas scavalcano Vettel. Il tedesco precipita in fondo a causa dell’ala anteriore danneggiata, mentre davanti prosegue la lotta. Verstappen si mantiene secondo per molti giri, fino a quando le batterie della PU non lo tradiscono. Dopo la virtual safety car, Le due Mercedes fuggono indisturbate fino alla bandiera a scacchi.

Dietro, invece, Ricciardo è costretto a difendersi dalle Force India, scatenate a Montreal. Non solo, nel corso della gara arriva anche Vettel che compie una rimonta stratosferica. Per buona parte della seconda frazione di gara, l’australiano tiene dietro le “pantere rosa” con gomme più dure. Nel finale di gara le due Ferrari montano gomme Ultrasoft e si riavvicinano al gruppetto, ma Raikkonen viene colpito da un problema ai freni. Vettel invece compie sorpassi pazzeschi ai danni delle Force India, permettendo a Ricciardo di allungare per il terzo posto.

La Red Bull porta a casa un podio insperato alla vigilia, su una delle piste più critiche per i “bibitari”. La Mercedes invece porta a casa una doppietta favorita dal ritiro di Verstappen e dalla giornataccia delle Ferrari. C’è però da dire che Montreal è una pista congeniale alle caratteristiche della Mercedes, e soprattutto a Hamilton che qui si è sempre esaltato. Chi finora sosteneva che la Ferrari sarebbe stata nettamente favorita da ora in avanti, deve ricredersi. Le diverse piste favoriscono ora una ora l’altra squadra, e per questo la lotta proseguirà serrata. Non possiamo dire se il mondiale si deciderà alla fine del campionato, ma senz’altro sarà estremamente combattuto.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Marco Bottamini

Seguo la F1 dal 2000, GP di Suzuka... Da allora, il mio amore per la regina del motorsport è diventato indissolubile. Ogni domenica è un rito, un brivido, un'emozione, sull'onda della velocità.

Lascia un commento