F1 | GP Canada: Ferrari e Mercedes la sfida è serrata

A Montreal nella prima giornata di libere Mercedes e Ferrari vicinissime. La differenza la faranno i dettagli. E gli errori.

di Giulio Scaccia

Una Mercedes tirata a lucido dopo la batosta di Montecarlo ma c’era da aspettarselo. Se qualcuno si stupisce è a digiuno di F1 o vuol vedere altro. Le prime prove libere, in attesa delle PL3 e sopratutto delle qualifiche, hanno presentato, come era auspicabile, Ferrari e Mercedes vicinissime, al limte. E questo è dimostrato, oltre che dagli esigui distacchi, dai numerosi errori, non solo dei ferraristi, durante le libere.

Ma andiamo per ordine.

Hamilton c’è, e sembra anche qui nulla di nuovo. Il britannico alterna week end negativi a fine settimana di valore assoluto. L’anglocaribico vantacinque successi sul circuito Gilles Villeneuve ed è il più veloce nelle PL1, 1’13”809 il suo tempo davanti di 198 millesimi alla Ferrari di Sebastian Vettel. A +0”237 è il compagno di squadra Valtteri Bottas e quarta Kimi Raikkonen a circa 4 decimi da Hamilton.

Nel pomeriggio stessi giocatori con posizioni diverse. Davanti la Ferari di Kimi Raikkonen con 1’12″935 davanti a Hamilton (+0.215) e Vettel (+0.265). Quarto Vallteri Bottas  (+0.375). Vivo ed efficace il finlandese che sembra aver assorbito la delusione monegasca.

Vicino ai primi anche Verstappen.

Ferrari e Mercedes molto vicine e tanti errori in pista dovuti all’asfalto con poco grip ma soprattutto perché i piloti hanno cercato il limite. La lotta è serrata. I due ferraristi sono andati in testacoda, come Bottas e Kyviat. Ma non sarà certo finita qui.

Oggi il verdetto per le prove. Il favorito per la pole è Hamilton ma Vettel non mollerà certo la presa. Ecco le sue parole al termie del venerdì canadese:

Sicuramente le proveremo tutte per andare in pole e portare la macchina in prima fila. Oggi è stata una giornata mista. La pista di mattina era molto scivolosa ma è poi migliorata, mi sono girato un paio di volte e ho litigato con la macchina, ma verso la fine ho capito di cosa ho bisogno quindi domani dovrebbe essere una giornata migliore.

Una pole tutta da seguire.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento