F1 | GP della Cina,Ferrari: tra Vettel ed Hamilton la lotta inizia qui.

Nessuno in Australia si sarebbe aspettato una Ferrari vincente, nemmeno Mercedes. In Cina la Ferrari correrà per cercare conferme e capire il suo livello di competitività nei confronti delle frecce d’argento. Sarà il complesso tracciato cinese  a dirci se la Ferrari avrà il passo per rincorrere il mondiale.

La Ferrari di Melbourne è stata una sorpresa per tutti, dai tifosi agli avversari. Su un circuito atipico come l’Albert Park la rossa ha messo in pista una prestazione concreta e perfetta dimostrando come il progetto SF70H sia nato sotto una buona stella.

la rossa ha  sorpreso tutti, Mercedes compresa, proprio perché il team tedesco non ha gestito al meglio la strategia di gara con Hamilton. Convinta di poter anticipare la sosta e rimontare come al solito in scioltezza, la Mercedes, non ha soltanto perso la prima posizione  ma ha accusato un ritardo dalla Ferrari alla vigilia impronosticabile.

Ora in Cina assisteremo ad una sorta di prova del nove. La Ferrari è nata bene, Vettel è stato perfetto, il muretto finalmente eccellente. Solo una pista favorevole alle Mercedes può rappresentare il banco di prova ideale per capire se in Ferrari si può pensare davvero alla rincorsa al titolo.

I lunghi curvoni di Shanghai sono il miglior habitat naturale per le Mercedes di Bottas ed Hamilton ed i tedeschi ora, memori della lezione australiana, difficilmente si faranno ancora prendere in contropiede. Gli uomini di di Wolff sanno che la Ferrari è più vicina del previsto e per questo dovranno correre all’attacco.

Ed è qui la Ferrari potrà mostrare la propria forza, dimostrando che Melbourne non è stato un episodioEssere vicini alle Mercedes non varrà solo per la corsa in sè ma servirà per aver la conferma di poter davvero lottare per il titolo mondiale.

Con monoposto così vicine, se la Ferrari saprà confermarsi, tornerà finalmente ad esserci un grande confronto tra piloti di squadre diverse. Gli ultimi anni sono stati infiammati dal duello interno a Mercedes tra Hamilton e Rosberg. Era ora che la sfida di vertice tornasse ad opporre le prime guide di due team diversi.

Una Ferrari  in lizza per il campionato renderebbe possibile la lotta tra i due piloti più titolati degli ultimi 10 anni. 4 titoli per Vettel, 3 per Hamilton. Sarebbe un vero scontro al vertice tra i poteri forti della F1 capace di scrivere una nuova straordinaria pagina della storia di questo sport.

Tra le conferme che la Ferrari dovrà trovare in Cina c’è Kimi Raikkonen. Notevole nel rendimento della passata stagione il finlandese in Australia non è mai parso incisivo. Per la lotta mondiale c’è bisogno anche di lui, attaccare Bottas deve essere sempre il suo obiettivo.

Intanto al volante della Sauber ci sarà ancora il terzo pilota della Ferrari. Di oggi la comunicazione ufficiale; Antonio Giovinazzi correrà il GP di Cina. Il futuro forse è già qui.

a class=”twitter-follow-button” href=”https://twitter.com/Alexfra83″>Follow @Alexfra83

 

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna