F1 | Monza: Ferrari, il bicchiere può essere mezzo pieno

Le Ferrari di Vettel e Raikkonen occupano la seconda fila. La Mercedes sembra imprendibile ma i piloti della Rossa sperano nella partenza.

di Giulio Scaccia

Molti speravano in qualcosa di più. Visti anche i tre gettoni spesi per la parte endotermica della PU. La Mercedes però davvero sembra di un altro pianeta, in particolare quella di Lewis Hamilton, autentico mattatore in prova. Non basta l’abbassamento della pressione degli pneumatici per spiegare lo strapotere Mercedes. La Rossa ha sofferto di sottosterzo e le velocità di punta hanno lasciato a desiderare. Le vetture di Stoccarda sono di un altro pianeta. Ma la Ferrari può vedere il bicchiere mezzo pieno. Le Red Bull sono dietro ed in partenza Vettel e Raikkonen possono sperare nella miglior presa delle gomme Supersoft.

Insomma volti sereni. In particolare Sebastian Vettel, che ribadisce la speranza di una buona partenza:

Sono sicuro che possiamo fare una buona gara partendo da queste posizioni se riusciamo a portarci in vantaggio al via. Allo spegnersi del semaforo speriamo di avere una buona trazione, che i pneumatici dovrebbero darci. Fino alla prima curva c’è molta strada, qualcosa si può tentare ma la gara non dura lo spazio di un rettilineo, qui è lunga, 53 giri.

Continua Seb:

Il gap è maggiore di quanto avremmo voluto, ma nelle ultime due gare le cose stanno funzionando sia qui che a Maranello. E anche se non ci piace, dobbiamo avere pazienza, sono sicuro che le cose miglioreranno.

Ferrari_RaikkonenL’altro pilota Ferrari, Kimi Raikkonen è anche lui soddisfatto e spera nelle Supersoft. Sa anche lui di aver dato il massimo.

Oggi abbiamo fatto del nostro meglio e tirato fuori il massimo dalla macchina. Sicuramente saremmo stati più soddisfatti se fossimo riusciti a conquistare la prima fila, ma questo è il massimo che potevamo ottenere. Considerati i nostri limiti dobbiamo essere contenti di questo risultato, ma ovviamente il nostro obiettivo è quello di essere davanti. Domani è un altro giorno e se riusciremo a partire bene potremo costruire da lì la nostra gara. Alcune squadre prenderanno il via con gomme diverse, vedremo cosa succederà, pensiamo che partire con le Supersoft per noi sia la scelta migliore.

Domani una partenza da godere. La prima curva dirà molto. Sia delle dinamiche tra i piloti Mercedes, sia quanto la Ferrari potrà almeno impensierire le vetture di Stoccarda. La speranza è il podio. Poi Monza sa essere magica con la Rossa.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento