F1 | GP Australia: Rosberg vince, paura Alonso

Melbourne, Australia. Nico Rosberg si aggiudica il primo round della stagione 2016. Sul podio, con lui, Hamilton e Vettel. Paura per Alonso, protagonista di un terribile incidente nelle fasi iniziali.

di Francesco Svelto


Gran premio d’Australia spaccato letteralmente in due fasi: la prima che va dalla partenza al 19esimo giro, la seconda che va dal medesimo fino al traguardo. A segnare lo spartiacque della corsa è stato un terribile incidente che ha visto coinvolta la Haas di Esteban Gutierrez e la McLaren Honda di Fernando Alonso. Il tutto, per fortuna, senza conseguenze ma con tanto, tanto spavento.

Tutto sommato possiamo parlare di una gara viva, con le due Ferrari che in partenza hanno surclassato le Mercedes andando a prendersi le prime due posizioni. Mentre Rosberg riusciva ad accordarsi al duo di testa, Hamilton ha visto il retrotreno della Toro Rosso di Verstappen per un numero di giri considerevole, praticamente fino alla interruzione della corsa.

Vi mostriamo qui il video dell’incidente tra il messicano e lo spagnolo. Attribuire delle colpe a qualcuno forse è sbagliato, sarebbe più corretto parlare di un incidente di gara ma a quanto vediamo dalle immagini, forse la Haas #21 sembra anticipare un attimo il punto di staccata per la curva, anticipo che era probabilmente inatteso dallo spagnolo della McLaren.

La bandiera rossa causata dall’incidente è stata la chiave del risultato finale della gara, con i team che hanno potuto rivedere le strategie in fatto di pneumatici da utilizzare. La Mercedes ha mandato fuori i suoi due piloti con il set di medie (banda bianca) che avevano a disposizione (da segnalare che Hamilton le aveva montate in un pit stop poco prima del crash) mentre la Ferrari ha confermato le super-soft. Ciò ha permesso a Vettel di tenere la testa alla ripartenza – avvenuta in regime di safety car – ma alla Mercedes di non fermarsi più a “pittare” e, quindi, di prendere la testa della corsa con Rosberg sempre davanti al campione del mondo.

Mentre Raikkonen rientrava ai box con la power-unit Ferrari in fiamme, da segnalare il bel duello verso il finale, con Vettel che in rimonta su Hamilton – e con gomme soft – provava a sopravanzare invano l’inglese. Un lungo non gli ha permesso di completare l’azione che pareva potesse andare a buon fine.

Ottima giornata per il team Haas che, al debutto, permette a Romain Grosjean di conquistare addirittura un sesto posto. Miglior partenza di cosi non ci poteva essere per il neo-team americano. Prossimo appuntamento in Bahrain tra due settimane.

Ordine di arrivo del GP d’Australia 2016 : 

1 NICO ROSBERG GER MERCEDES 1:48:15.565
2 LEWIS HAMILTON GBR MERCEDES +8.060s
3 SEBASTIAN VETTEL GER FERRARI +9.643s
4 DANIEL RICCIARDO AUS RED BULL RACING +24.330s
5 FELIPE MASSA BRA WILLIAMS +58.979s
6 ROMAIN GROSJEAN FRA HAAS +72.081s
7 NICO HULKENBERG GER FORCE INDIA +74.199s
8 VALTTERI BOTTAS FIN WILLIAMS +75.153s
9 CARLOS SAINZ ESP TORO ROSSO +75.680s
10 MAX VERSTAPPEN NED TORO ROSSO +76.833s
11 JOLYON PALMER GBR RENAULT +83.399s
12 KEVIN MAGNUSSEN DEN RENAULT +85.606s
13 SERGIO PEREZ MEX FORCE INDIA +91.699s
14 JENSON BUTTON GBR MCLAREN +1 lap
15 FELIPE NASR BRA SAUBER +1 lap
16 PASCAL WEHRLEIN GER MANOR +1 lap
NC MARCUS ERICSSON SWE SAUBER DNF
NC KIMI RÄIKKÖNEN FIN FERRARI DNF
NC RIO HARYANTO INA MANOR DNF
NC ESTEBAN GUTIERREZ MEX HAAS DNF
NC FERNANDO ALONSO ESP MCLAREN DNF
NC DANIIL KVYAT RUS RED BULL RACING DNS

Francesco Svelto


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento