F1 Motori Ferrari e Mercedes sotto inchiesta

La FIA vuole ispezionare in modo approfondito i motori della Mercedes e della Ferrari. Verranno aperti  entro la prima settimana di dicembre, subito dopo la conclusione del mondiale di F1 2015. Si cercano eventuali infrazioni e si minacciano squalifiche nel caso fossero riscontrate.

FIA_tribunaleLa FIA, secondo quanto scritto stamane da Auto Motor und Sport, si appresta ad aprire due unità di potenza, quella di Hamilton con il quale è diventato campione del mondo ad Austin e quella di Vettel con cui ha vinto il Gp di Singapore.

Essendo i motori ancora a disposizione dei team, che a rotazione possono utilizzarli per le prove libere o per la gara, la FIA attenderà la conclusione del mondiale per svolgere l’indagine tecnica e verificare l’esistenza di qualche infrazione. Nello specifico sembra che si vuole accertare che le modifiche apportate in determinate aree con l’utilizzo dei gettoni non abbiano poi interessato anche altri parti interne.

Quindi Hamilton per il momento per aver conferma del suo titolo dovrà aspettare l’esito delle verifiche comeVettel che potrebbe anche lui incorrere in squalifiche e perdere la terza piazza della classifica piloti.

Non vorremmo essere maliziosi ma questa indagine improvvisa, nei confronti dei due principali motoristi che si erano opposti alla nuova tipologia di motori low-cost lascia un pò perplessi e suona quasi come un ricatto/minaccia…


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com