F1 Hamilton contro Vettel : Primo round

20 novembre 2015 : E’ rimbalzata dalla Germania nella giornata di ieri l’ennesima silurata di Lewis Hamilton. La vittima stavolta è Sebastian Vettel con la quale il tre volte campione del mondo anglo caraibico è stato tutt’altro che leggero.

hamilton_gerSecondo quanto riportato dalla rivista tedesca Bild, e riportato da molte fonti italiane, Hamilton ha messo in discussione il talento del pilota Ferrari basandosi, evidentemente in maniera unica, sul raffronto con i compagni di squadra che i due piloti hanno avuto nella loro carriera. Hamilton ha messo sotto discussione Vettel, giudicando il suo ex compagno di squadra Webber e quello attuale Raikkonen dei piloti non particolarmente duri da gestire. In particolare ha considerato Webber un pilota non al livello di Vettel e Raikkonen ormai in fase calante della carriera. A differenza di Vettel, Hamilton invece se l’è dovuta vedere con Alonso ed è pure riuscito a batterlo. Questo siluro è stato sparato a seguito di un “Ho grande rispetto di Vettel” che suona come un preambolo che anticipa una tempesta. Verbale, ovviamente.

Hamilton, però, non tiene conto di alcuni importanti dettagli. Innanzitutto siamo tutti al corrente degli spettri che aleggiano su quel 2007 fatto di spy story e processi che hanno vista imputata la Mclaren, team che all’epoca aveva a libro paga sia Alonso che Hamilton. Il tri campione pare però essersi anche dimenticato di un’altra importante fase della sua carriera. Tra il 2010 e il 2012 il garage Mclaren Hamilton lo divideva con Button, campione del mondo 2009, che secondo i giornali inglesi, e non solo, si apprestava a prendere sonore mazzate dall’allora venticinquenne campione di Stevenage. Peccato che analizzando i risultati delle tre stagioni di convivenza, il raffronto sia tutt’altro che umiliante per Button: 11 sono i punti in più ottenuti in tre stagioni, due le vittorie in meno e una costanza nei risultati che premia il campione del mondo 2009.  A discapito di Vettel, va detto che il 2014 è stata una stagione dove il promettente Ricciardo ha fatto il pieno di risultati, mentre il quattro volte campione del mondo non è andato oltre qualche sporadico podio.

Se l’intento di Hamilton è quello di attirarsi le ire degli altri, ci sta riuscendo in pieno (Rosberg si gongola nel vedere il suo fine stagione rovinato). Se, invece, vuole semplicemente far parlare semplicemente di se, gli sta andando meglio ancora.



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Sarpero

28 anni di vita e 29 passati ad amare la Formula 1. Senza se e senza ma. Amante del web per passione, storico di F1 per vocazione.

Lascia un commento