F1 Force India diventa Aston Martin nel 2016?

31 Ottobre 2015 – Secondo il magazine britannico Autosport il team Force India di Vijay Mallya starebbe concludendo un importante accordo per essere ribattezzato Aston Martin in vista della prossima stagione di Formula 1.

Di Alberto MMotor Racing - Formula One Testing - Test Three - Day 2 - Barcelona, Spainurador

Dopo il ritorno ufficiale come costruttore da parte della Renault per il 2016, nella prossima stagione ci potrebbe essere un altro gradito ritorno in Formula 1: il prestigioso marchio Aston Martin. Stando ad indiscrezioni, il costruttore inglese starebbe concludendo un importante affare con il team Force India per rinominare la scuderia di Vijay Mallya in Aston Martin. Il marchio inglese tornerebbe così nella massima formula dopo oltre mezzo secolo dalla sua ultima partecipazione, dato che Aston Martin partecipò ai campionati 1959 e 1960 senza però ottenere risultati di rilievo.

La casa britannica tornerebbe senz’altro per un ritorno d’immagine del brand, ma anche per contrastare gli storici rivali di Ferrari e McLaren in ambito sportivo. Naturalmente non cambierebbe solamente il nome della scuderia da Force India in Aston Martin, ma anche la livrea che dovrebbe diventare color blu e oro per via del nuovo main sponsor Johnny Walker. Inoltre l’Aston Martin trasferirebbe parte della tecnologia derivata dal ritorno del marchio in Formula 1 alle vetture stradali, estendendo quindi la sua partnership anche a livello tecnico con la scuderia di Mallya.

L’attuale fornitore di motori del team anglo-indiano, ovvero la Mercedes, non avrebbe nessun problema se questa partnership andrebbe a buon fine dato che il marchio tedesco possiede il 5% di Aston Martin. Sia Mallya che il team principal della scuderia Bob Fernley hanno affermato che le trattative sono tuttora in corso, anche se ci sarebbero ancora diversi nodi da sciogliere prima di dare per conclusa l’operazione.

Sicuramente un eventuale ritorno in F1 di Aston Martin rappresenterebbe un punto di svolta positivo per il Circus, dato che in questi ultimi anni ha visto l’abbandono di diversi costruttori molto importanti quali BMW, Toyota, Honda e Renault.

 

 


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".