F1 GP Messico: Prima Verstappen, poi Rosberg davanti al venerdì

30 Ottobre 2015 – Nella prima giornata di prove libere sul circuito dedicato ai fratelli Rodriguez, a primeggiare sono stati prima il giovane Verstappen su Toro Rosso e poi il vice campione del mondo Nico Rosberg su Mercedes. Buon passo gara dimostrato dalle Ferrari, che anche sul passo da qualifica si sono dimostrate competitive.

Nonostante l’aria rarefatta, l’asfalto posato solamente due settimane fa e il pericolo pioggia imminente, la prima giornata di prove si è svolta senza particolari intoppi, a differenza di quanto accaduto ad Austin e Sochi. Nota di merito della giornata va al pubblico messicano, accorso in gran numero già da questo venerdì, pronto a supportare il beniamino di casa Sergio Perez.

verstappentororossoFP1: Le prime prove libere sul tracciato messicano si aprono con un asfalto decisamente sporco, tanto da costringere i piloti ad uscire con gomme intermedie. I primi crono sono fatti segnare da Raikkonen e Verstappen, entrambi con tempi superiori a l’1:35. Bottas è il primo a passare alle medium dopo un quarto d’ora, portandosi davanti a tutti con il tempo di 1:30.678. Lo segue Hamilton staccato di 5 decimi. Dopo una breve pausa sono le Red Bull a salire in testa alla classifica, anche se si vedono sfilare il primato da Nico Rosberg, che chiude il suo stint facendo segnare il miglior tempo in 1:27.266. Il tedesco è però costretto a rientrare a causa di un principio di incedio ai suoi freni posteriori alla staccata della curva 12. E’ Kvyat allora  a riprendersi la testa della classifica, facendo segnare un 1:26.663., migliorandosi poi in 1:26.295. Stesso identico tempo al millesimo per Raikkonen, ma è Verstappen a balzare in testa, nonostante un evidente taglio di pista che ne ha favorito il miglior crono in 1:25.990. Chiudono la top ten Vettel, Ricciardo, Rosberg, Bottas, Sainz, Perez e Massa, mentre Lewis Hamilton chiude solamente in 11esima posizione.

spa_mercedes_rosbergFP2: Nella seconda sessione di prove libere, pronti via e Verstappen finisce a muro, dopo aver perso completamente la corda della curva. Bandiera rossa e sessione finita per il giovane olandese. Poco dopo la ripresa della sessione, anche Bottas perde la sua vettura e finisce contro le barriere, danneggiando però solo la sua ala anteriore. Il finlandese sarà comunque costretto a tornare ai box. Dopo la prima mezz’ora è Hulkenberg a stare davanti, precedendo il tre volte campione del mondo Lewis Hamilton. Passano pochi minuti e l’inglese si riporta davanti, seguito dal suo compagno di squadra e da Raikkonen. Dopo 45  minuti è Rosberg a riprendersi la testa, mentre Vettel scavalca Raikkonen e giunge la terzo posto, e Alonso sale al nono. Passata un’ora dall’inizio della sessione, nuovo stop a causa del ritiro di Grosjean, che è costretto a parcheggiare la sua Lotus per un problema alla frizione. Al via è Button il più attivo in pista, nel tentativo di recuperare il tempo perso ai box durante la sessione. Tutti i piloti iniziano le simulazioni di qualifica e subito balza all’occhio l’ottimo long run di Vettel, che con gomme medie girava sui tempi Mercedes con soft, anche se probabilmente questo dato è dovuto al miglioramento della pista e al poco carico di benzina. Nel frattempo le due Red Bull di Kvyat e Ricciardo si piazzano dietro solamente a Rosberg. Negli ultimi minuti inizia a piovere e le posizioni della classifica si congelano, ma molti piloti decidono comunque di girare con gomme intermedie nonostante la pista non fosse del tutto bagnata.

CLASSIFICA FP1:

POS. NO. DRIVER TEAM TIME GAP LAPS
1 33 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 1:25.990 38
2 26 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 1:26.295 +0.305s 27
3 7 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:26.295 +0.305s 36
4 5 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:26.886 +0.896s 31
5 3 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:27.185 +1.195s 28
6 6 NICO ROSBERG MERCEDES 1:27.196 +1.206s 19
7 77 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:27.303 +1.313s 26
8 55 CARLOS SAINZ TORO ROSSO 1:27.410 +1.420s 37
9 11 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:27.581 +1.591s 19
10 19 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:27.695 +1.705s 24
11 44 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:27.723 +1.733s 27
12 9 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:28.498 +2.508s 27
13 13 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:28.559 +2.569s 30
14 12 FELIPE NASR SAUBER 1:28.579 +2.589s 25
15 30 JOLYON PALMER LOTUS 1:28.711 +2.721s 24
16 27 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:29.099 +3.109s 17
17 14 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:30.072 +4.082s 17
18 53 ALEXANDER ROSSI MARUSSIA 1:30.619 +4.629s 23
19 22 JENSON BUTTON MCLAREN 1:32.091 +6.101s 9
20 28 WILL STEVENS MARUSSIA 1:32.866 +6.876s 11

CLASSIFICA FP2:

POS. NO. DRIVER TEAM TIME GAP
1 6 NICO ROSBERG MERCEDES 1:21.531 36
2 26 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 1:21.776 +0.245s 27
3 3 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:21.868 +0.337s 28
4 44 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:21.961 +0.430s 33
5 5 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:21.984 +0.453s 32
6 7 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:22.399 +0.868s 33
7 77 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:22.721 +1.190s 28
8 14 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:22.993 +1.462s 36
9 22 JENSON BUTTON MCLAREN 1:23.109 +1.578s 25
10 19 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:23.289 +1.758s 32
11 27 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:23.290 +1.759s 34
12 13 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:23.363 +1.832s 24
13 55 CARLOS SAINZ TORO ROSSO 1:23.364 +1.833s 41
14 12 FELIPE NASR SAUBER 1:23.430 +1.899s 39
15 11 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:23.597 +2.066s 33
16 8 ROMAIN GROSJEAN LOTUS 1:23.614 +2.083s 26
17 9 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:24.533 +3.002s 34
18 53 ALEXANDER ROSSI MARUSSIA 1:25.940 +4.409s 29
19 28 WILL STEVENS MARUSSIA 1:26.968 +5.437s 28
20 33 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 2

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento