F1 Coulthard analizza la questione Red Bull

01 ottobre 2015 – A causa della spinosa questione legata alle power unit, se Red Bull decidesse di uscire dal circus sarebbe un fatto gravissimo. Ne è convinto David Coulthard.

David Coulthard ha espresso il suo pensiero riguardo la spinosa questione Red Bull. Ormai è alcune settimane che i bibitari si affannano per trovare un motore ma sia Mercedes che Ferrari gli hanno proposto Power Unit non aggiornate o comunque con specifiche minori di quelle montate dalla casa madre. Per il patron Mateschitz questo fatto è inaccettabile perchè investe centinaia di milioni e vuole essere certo di lottare per vincere il campionato.

Nella scorsa era di Formula 1, quella dominata da Red Bull, avere il motore più potente non era essenziale come oggi. Infatti Red Bull ha vinto i suoi mondiali grazie a un ottimo telaio. Il propulsore non era certamente il più potente della griglia, ma era affidabile e, aspetto molto importante, aveva un ottimo sistema di scarichi soffiati che si integrava al meglio con la vettura.

Trovarsi ad ottobre senza avere una Power Unit è veramente strano e pericoloso perchè non si riesce a lavorare al meglio sulla prossima vettura. Senza sapere gli incombri del motore non si può progettare dettagliatamente il telaio e questo non è utile alla causa del team di Milton Keynes, che se si accorderà su una unità, sarà una con minore potenza rispetto alla concorrenza. Per questo fatto la scuderia dovrà avere il telaio migliore del campionato e per averlo, secondo l’ex pilota scozzese, deve chiudere al più presto un accordo. Lo stallo non fa bene alla squadra ma probabilmente serve a Red Bull per trattare al meglio con Ferrari o Mercedes per avere la miglior Power Unit possibile, con specifiche non troppo lontane da quella ufficiale.

Red Bull dovrà pagare una penale salata a Bernie Ecclestone qualora davvero uscisse dal circus e questo fatto frena molto il team. Comunque queste difficoltà ancora una volta delineano la crisi di questo sport e il suo declino che è iniziato con l’avvento delle Power Unit.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.

Lascia un commento