FE Long Beach ePrix, vince Piquet Jr!

05 Aprile 2015 – Nella notte italiana di Pasqua è andata in scena la 6° prova del mondiale di Formula E sul circuito cittadino di Long Beach. Pole position di Sebastien Buemi, poi revocata per eccessivo consumo di energia nella qualifica. In gara a trionfare è stato Nelson Piquet Jr davanti a Vergne e l’altro brasiliano Di Grassi.

Di Alberto Murador

Dopo quasi un mese di pausa è tornato in scena il campionato FIA Formula E sul circuito cittadino ricavato nelle strade di Long Beach, come negli ePrix precedenti non sono mancati i colpi di scena sia nelle qualifiche che in gara.

Ad ottenere la pole poche ore prima della gara è stato Sebastien Buemi con il team e.dams-Renault, anche se successivamente è stato retrocesso in decima posizione per un consumo eccessivo d’energia, lasciando così via libera a Daniel Abt con la conquista di 3 punti extra per la partenza al palo. Dietro al pilota tedesco troviamo l’altro alfiere del team e.dams Nicolas Prost, seguito dal duo brasiliano Piquet – Di Grassi. In quinta piazza un altro pilota francese Jean Eric Vergne, seguito da Da Costa e dal pilota di casa ex F1 Scott Speed. D’Ambrosio, Sarrazin e Buemi completano la Top-10. Ancora una volta qualifiche poco felici per i colori di casa nostra, Jarno Trulli tredicesimo e Vitantonio Liuzzi addiritura ultimo. Ad aggiudicarsi il Fan Boost sono stati Piquet Jr, Vergne e Bird.

Al via della gara dalla terza piazza con uno scatto perfetto ha visto Piquet Jr portarsi subito al comando, bruciando Daniel Abt seguito da un gruppetto di piloti capitanato da Nicolas Prost. Al terzo giro Sam Bird del team Virgin rientra già ai box per il cambio di monoposto, nel frattempo Scott Speed prendendo un cordolo esce di pista causando l’ingresso della safety car.

Rientra la safety car alla fine del settimo giro e Vergne utilizzando il Fan Boost passa il connazionale Prost, quest’ultimo viene sorpassato anche da Lucas Di Grassi scivolando così al quarto posto. A distanza di un solo giro dalla ripartenza è costretta a rientare la safety car per un contatto tra Jarno Trulli e Charles Pic. Purtroppo ad avere la peggio è il nostro portacolori costretto al ritiro, mentre il francese è potuto tornare ai box ed a riprendere la corsa. Si riparte all’undicesimo giro con Piquet che mantiene la leadership, davanti ad Abt, Vergne, Di Grassi e Buemi senza particolari stravolgimenti in classifica.

Al 22° giro inizia il valzer ai box con il cambio monoposto, il primo ad entrare è Daniel Abt cedendo la seconda posizione a Vergne. Quest’ultimo imita il tedesco al giro 23 seguito dal gruppo di testa. Momentaneamente in testa al gruppo si colloca Bruno Senna sino alla ventiquattresima tornata, quando anche il brasiliano rientra ai box e lasciando Piquet Jr nuovamente al comando. Dopo i pit stop effettuati da tutti i piloti dietro a Piquet Jr, si colloca Vergne dopo aver scavalcato Abt nel corso del rientro ai box seguiti da un gruppetto composto da Di Grassi, Buemi, Prost, Senna, Heidfeld, D’Amborsio e Sarrazin.

Nei giri successivi mantiene la leadership Piquet Jr tenendo ad addebita distanza Vergne, dietro di loro lotta tra i due alfieri del team Audi Abt e Di Grassi. Nel corso dei giri 33 e 34 due drive through estrommettono dalle posizioni di vertice Prost e Daniel Abt, quest’ultimo costretto a lasciare la terza posizione al compagno di team Di Grassi. Le ultime emozioni della corsa arrivano al giro 37 quando Duval ed Heidfeld entrano in contatto tra loro, con il tedesco ad avere la peggio per poi proseguire la sua corsa.

Due tornate più tardi si arriva alla conclusione di questo ePrix con il trionfo di Piquet Jr davanti ad un ottimo Jean Eric Vergne al suo primo ( ma meritato ) podio in Formula E, seguito dal brasiliano Lucas Di Grassi autore di una corsa regolare. Chiudono la top-10 Buemi, Senna, D’Ambrosio, Da Costa, Alguersuari, Duval e Sarrazin. Purtroppo ancora brutte notizie per i colori italiani con Jarno Trulli costretto al ritiro e Liuzzi che non è andato oltre alla tredicesima piazza. Da segnalare due punti extra per Nicolas Prost autore del giro più veloce in gara.

Ora al comando della classifica piloti troviamo Lucas Di Grassi con 75 punti, seguito ad una sola lunghezza dal connazionale Piquet Jr. Scende in terza posizione Nicolas Prost con i suoi 69 punti, dietro di lui il compagno di squadra Buemi a 14 lunghezze di distanza. Nella classifica costruttori davanti a tutti il team e.dams Renault davanti ad Audi Sport Abt ed al team Virgin Racing. Prossimo appuntamento per la Formula E nell’affascinante scenario di Montecarlo il 9 di Maggio.

Arrivo Long Beach ePrix:

POS N PILOTA TEAM GIRI TEMPO DISTACCO KPH GIRO PIU’ VELOCE AL GIRO
01 99 Nelson Piquet China Racing 39 46:01.971 59.400 32
02 27 Jean-Eric Vergne Andretti 39 46:03.676 +1.705s 59.574 28
03 11 Lucas di Grassi Audi Sport ABT 39 46:04.965 +2.994s 59.371 24
04 9 Sébastien Buemi e.dams-Renault 39 46:05.489 +3.518s 59.610 28
05 21 Bruno Senna Mahindra Racing 39 46:10.815 +8.844s 59.459 27
06 7 Jerome d’Ambrosio Dragon Racing 39 46:15.431 +13.460s 59.583 19
07 55 Antonio Felix da Costa Amlin Aguri 39 46:18.142 +16.171s 59.530 27
08 3 Jaime Alguersuari Virgin Racing 39 46:19.946 +17.975s 59.631 29
09 6 Loic Duval Dragon Racing 39 46:20.407 +18.436s 59.239 31
10 30 Stephane Sarrazin Venturi 39 46:22.389 +20.418s 59.768 27
11 23 Nick Heidfeld Venturi 39 46:23.297 +21.326s 59.791 25
12 5 Karun Chandhok Mahindra Racing 39 46:34.888 +32.917s 1:00.133 35
13 18 Vitantonio Liuzzi Trulli 39 46:40.563 +38.592s 59.956 31
14 8 Nicolas Prost (FL) e.dams-Renault 39 46:44.346 +42.375s 58.973 34
15 66 Daniel Abt (P) Audi Sport ABT 39 46:46.332 +44.361s 59.747 15
16 88 Charles Pic China Racing 39 47:00.096 +58.125s 59.379 33
17 77 Salvador Duran Amlin Aguri 27 34:41.747 +12 laps 1:00.252 26
18 2 Sam Bird Virgin Racing 22 29:43.659 +17 laps 59.241 13
19 10 Jarno Trulli Trulli 7 10:32.117 +32 laps 1:01.409 3
20 28 Scott Speed Andretti 3 3:09.316 +36 laps 1:00.810 3


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento