F1 | Montezemolo Ministro? I possibili scenari in Formula 1 e Ferrari

Roma, 15 febbraio 2014 – Dopo le dimissioni di Enrico Letta, è quasi certo che al termine delle consultazioni Matteo Renzi dovrebbe ricevere l’incarico di formare un nuovo Governo e tra i Ministri si vocifera anche la presenza di Luca Cordero di Montezemolo, Presidente della Ferrari.

montezemolo_ferrariIndubbiamente, la nomina di Montezemolo (che ha già rifiutato la proposta di Mario Monti di entrare nel suo Governo nel 2011) potrebbe portare alle dimissioni dalla presidenza della Ferrari, Scuderia che presiede dalla fine del 1991, e avrà delle inevitabili ripercussioni anche dal punto di vista della politica sportiva.

Ricordiamo che Montezemolo aveva caldeggiato in passato, da presidente della FOTA, alcune proposte di modifica radicale della Formula 1, come per esempio il passaggio del controllo diretto dalla CVC ai Costruttori, con un maggior coinvolgimento nelle decisioni che andrebbero prese collegialmente (e non da “un uomo solo al comando”, come veniva definito Ecclestone) e lo studio di alcune proposte che al Presidente della Ferrari stanno a cuore, come la riapertura dei test privati o la terza vettura da affidare a team satellite.

Tra l’altro, Montezemolo si era recentemente scagliato contro quella che anche Jacques Villeneuve nelle sue dichiarazioni rilasciate ieri ha chiamato “Formula 1 artificiale”, basata su budget cap, circuiti tutti uguali, congelamento dei motori e quasi uniformità nei disegni delle monoposto, tutte cose che Montezemolo ha più volte avversato, anche quando ha minacciato la nascita di un Campionato alternativo con un impegno diretto delle Case costrutrici e il recupero dei circuiti tradizionali.

Le sue probabili dimissioni, che seguirebbero di poche settimane quelle di Bernie Ecclestone (che tuttavia mantiene un ruolo di primo piano all’interno della Formula 1) potrebbe portare a un minore peso della Ferrari in seno al consesso dei Costruttori della F.1, in cui gode del diritto di veto.

Questo nel momento in cui la Ferrari pare avere le carte in regola per lottare ad armi pari con Red Bull e Mercedes per la conquista del Mondiale, visti i riscontri dei primi test a Jerez.

Le possibili dimissioni di Montezemolo aprirebbero anche la corsa interna alla Ferrari per la sua successione (di cui in passato si è vociferato di un impegno di Lapo Elkann, chiamato dallo stesso Montezemolo come suo vice all’epoca della presidenza FIAT).

Aspettiamo i prossimi giorni per conoscere la lista dei nomi di Renzi e le decisioni di Montezemolo.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento