F1 | GP Corea 2013 – Vettel a un passo dal mondiale

06 settembre 2013 – Sebastian Vettel vince anche il GP di Corea. Il tedesco domina in scioltezza e senza mai andare in difficoltà. Le due Lotus sul podio. Gara eccezionale, ancora una volta, per la Sauber di Hulkenberg. La Ferrari non va oltre il sesto posto con Alonso. 

A rendere la partenza thrilling in Corea ci pensa Felipe Massa, che a fine secondo rettilineo si gira e va in testacoda e per poco non rovina anche la gara di Alonso, che è stato sfiorato letteralmente dalla Ferrari numero 6. Buona partenza per la Sauber di Hulkenberg che addirittura arriva al sorpasso della Ferrari di Alonso, impegnato a schivare il compagno di squadra. Sebastian Vettel, come al solito, va avanti e impone il ritmo mentre gli altri, dietro di lui, lottano. Ad avere un ottimo ritmo è Romain Grosjean, secondo, che a tratti sembra anche tenere il ritmo del battistrada. Tra i primi pit stop e qualche problema di graining sulla Ferrari di Alonso, che non riesce ad avere la meglio su uno splendido Hulkenberg, si arriva a metà gara. Da riportare il crollo improvviso della prestazione di Lewis Hamilton, che con la sua Mercedes passa da una quasi normale situazione di graining alla perdita totale della gomma in brevissimo tempo. La sensazione è che un po’ per tutti, oggi, il degrado eccessivo dello pneumatico abbia giocato qualche scherzo di troppo. Intanto Alonso è sempre in difficoltà col suo passo gara. Da inizio corsa ha perso le posizioni sia su Raikkonen, sia su Webber, impegnato in una furiosa rimonta.

Formula One World Championship, Rd14, Korean Grand Prix, Practice, Korea International Circuit, Yeongam, South Korea, Friday 4 October 2013.

Da qui in poi capitano dei colpi di scena uno dietro l’altro. La Mercedes di Rosberg, sul rettilineo lungo, vede collassare il suo alettone frontale proprio mentre cercava di superare il compagno di squadra in difficoltà, anch’egli, con le gomme degradate. Tante scintille e non troppa paura per il tedesco della Mercedes. Dopo pochi giri, sul medesimo rettilineo, esplode la gomma anteriore destra di Sergio Perez. Il messicano perde il  tutto il battistrada della gomma che finisce a centro carreggiata e provoca l’ingresso della safety car. Vettel, subito, effettua il proprio pit stop, trovandosi appena pochi metri prima dell’ingresso della pit lane nel momento dell’annuncio della vettura di sicurezza. La fortuna sorride ancora una volta al tedesco. Pochi giri, ripartenza della corsa e altro colpo di scena dietro l’angolo. Adrian Sutil imita Felipe Massa e nel medesimo punto del testacoda del brasiliano ad inizio gara, anche lo scozzese si gira andando, però, a colpire direttamente il pacco radiante destro di Mark Webber.

1278004_669103393099731_1839289195_oIncendio pazzesco sulla vettura dell’australiano che si ritira tra fuoco e fiamme. L’incidente provoca un nuovo ingresso della vettura di sicurezza. Da quest’ultima ripartenza c’è poco da raccontare a parte un bellissimo duello a tre tra Hulkenberg, stoico, Alonso e Hamilton.

Raikkonen ha provato a portare l’attacco a Vettel, senza riuscirci. L’ottima giornata Lotus è confermata anche dal terzo posto di Grosjean. La reazione Ferrari al dominio Red Bull sembra inesistente. Il discorso mondiale potrebbe chiudersi già dalla prossima gara in Giappone.

L’ordine di arrivo del GP di Corea:

Pos. Pilota Team Giri Gap
1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 55
2 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 55 +4.2 secs
3 Romain Grosjean Lotus-Renault 55 +4.9 secs
4 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 55 +24.1 secs
5 Lewis Hamilton Mercedes 55 +25.2 secs
6 Fernando Alonso Ferrari 55 +26.1 secs
7 Nico Rosberg Mercedes 55 +26.6 secs
8 Jenson Button McLaren-Mercedes 55 +32.2 secs
9 Felipe Massa Ferrari 55 +34.3 secs
10 Sergio Perez McLaren-Mercedes 55 +35.1 secs
11 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 55 +35.9 secs
12 Valtteri Bottas Williams-Renault 55 +47.0 secs
13 Pastor Maldonado Williams-Renault 55 +50.0 secs
14 Charles Pic Caterham-Renault +63.5 secs
15 Giedo van der Garde Caterham-Renault +64.5 secs
16 Jules Bianchi Marussia-Cosworth +67.9 secs
17 Max Chilton Marussia-Cosworth +72.8 secs
18 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari +2 Lap
19 Daniel Ricciardo STR-Ferrari +3 Lap
20 Adrian Sutil Force India-Mercedes +5 Lap
Ret Mark Webber Red Bull Racing-Renault +19 Lap
Ret Paul di Resta Force India-Mercedes +31 Laps

 


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".