giovedì, Settembre 29, 2022

F1 | Testgate, Toto Wolff: “Non possiamo fare di più!”

Stoccarda, 17 giugno 2013 – Il Team Manager della Mercedes, Toto Wolff, si è detto fiducioso in vista della giornata di giovedi, data dell’udienza fissata dal Tribunale Internazionale per discutere sui fatti dell’ormai noto ‘testgate’.

La Mercedes, quindi, resta fiduciosa e speranzosa in una assoluzione totale visto che, a detta dei loro pezzi grossi, non è stato violato alcun termine di regolamento durante il test privato – e segreto – svolto con e per conto di Pirelli lo scosro mese a Barcellona con la W04. Le frecce d’argento, però, si trovano ancora sul banco degli imputati, con la minaccia di possibili sanzioni che pendono come spade di Damocle sopra la testa. Toto Wolff ha ora aggiunto la sua voce nella già intricata situazione, facendo eco alle affermazioni di Ross Brawn ed insistendo sul fatto che la Mercedes ha fatto tutto il possibile per essere pronta a difendere la propria causa nella sede di Parigi, giovedi prossimo:

“Abbiamo preparato i nostri documenti, non possiamo fare di più ora. Dobbiamo solo aspettare!”.

Un particolare che non tutti hanno colto è che la difesa della Mercedes ruota attorno ad una e-mail che, pare, sia stata ricevuta direttamente dalla FIA per mano del direttore di gara Charlie Whiting, nella quale la scuderia di Stoccarda avrebbe ricevuto il consenso ad effettuare tale test al fine di ridurre le varie problematiche emerse in questa fase di stagione con gli pneumatici 2013 della Pirelli. Se cosi fosse, le responsabilità della Mercedes sarebbero notevolmente ridotte e, allo stesso tempo, il direttore di gara FIA rischierebbe veramente tanto – si parla anche di una sostituzione clamorosa con Giorgio Ascanelli – cosi come la credibilità della FIA stessa [leggi approfondimento qui].

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe