F1 | Sabbatini: “Leclerc, l’unica alternativa è la Mercedes”

L'unica alternativa della Ferrari per Leclerc è la Mercedes secondo Alberto Sabbatini. Il giornalista nativo di Roma intervenuto ai microfoni di Pit-Talk ha trattato l'argomento di un possibile addio del monegasco dalla Ferrari a fine 2024...

In F1 la Ferrari sta vivendo una delle stagioni più disastrose degli ultimi anni, ai livelli del 2014, ovvero al primo anno dell’introduzione delle power-unit. Si può parlare di progetto sbagliato in casa Ferrari? Probabilmente si. Ne sa sicuramente qualcosa Charles Leclerc, con il monegasco che nulla può fare (più di tanto) per sopperire ai limiti tecnici della sua SF23.

Sainz e Leclerc nel post gara di Miami, con entrambi i piloti sconcertati sulle performance della SF23.

Emblematiche le immagini tv dei volti rassegnati sia di Leclerc, sia di Sainz. Entrambi sanno di essere “impotenti” dinanzi ad una Ferrari che proprio non ne vuol sapere di andar forte… Se a Maranello non troveranno delle soluzioni al più presto (in ottica futura) c’è il rischio che Leclerc decida di lasciare la compagine italiana a fine 2024. Anno in cui il contratto in F1 di Leclerc con la rossa terminerà. Sul possibile addio del monegasco nei confronti della rossa è intervenuto Alberto Sabbatini ai microfoni di Pit-Talk.

Il giornalista nativo di Roma crede che alla fine Leclerc rimarrà in Ferrari, con la certezza di restare indiscutibilmente la prima guida nel team di Maranello.

Alberto Sabbatini.

Leclerc ha capito che anche questa è una stagione persa. Però penso che una delle operazioni che sta facendo Vasseur è quella di tenersi stretto Leclerc, promettendogli il ruolo di numero uno all’interno della Ferrari. Fino a ieri Sainz era alla pari. Nel contratto di Sainz fatto con Binotto in Ferrari lo spagnolo era alla pari di Leclerc.”

Questo ha più volte infastidito Leclerc, anche quando l’anno scorso hanno spesso fatto strategie più a favore di Sainz che di Leclerc. Il monegasco di questo si è lamentato anche pubblicamente. Le famose cene a Montecarlo, le litigate con Binotto, si sarà sicuramente sfogato con il management della Ferrari, e questo ha giocato un ruolo nell’uscita di Binotto dalla squadra.”

Vasseur dovrà sostenere ancor più Leclerc in questa stagione difficile per la Ferrari.

“E probabilmente l’input che è stato dato a Vasseur è l’interesse nei confronti di Leclerc da parte dei vertici, e far di tutto per tenerlo. Anche garantendogli il ruolo di numero uno esplicito e chiaro. Però se poi non c’è la macchina, tu sei il numero uno che passa in secondo piano…”

Secondo Sabbattini la carriera in F1 di Leclerc continuerà con la Ferrari, dato che l’unica alternativa sarebbe la Mercedes se Hamilton dovesse decidere di lasciare la casa di Stoccarda.

Però non credo che Leclerc se ne vada. Anche perchè la sua alternativa può essere solo la Mercedes, andando al posto di Hamilton se l’inglese smette. Non è che la Mercedes sia la Red Bull adesso. Forse impiegheranno meno tempo loro a mettere apposto la macchina al posto della Ferrari. Io credo che Leclerc utilizzerà questa situazione per aver il pieno comando della squadra, ovvero il ruolo di primo pilota.”

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,745FollowersFollow
1,110SubscribersSubscribe
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com