Estense: “Con Liberty la F1 a dimensione commerciale”

Con Liberty Media la F1 è diventata più commerciale secondo Uberto Selvatico Estense. L'ex presidente di Formula Imola intervenuto ai microfoni di Pit-Talk, parla di come il circus sia cambiato notevolmente in questi ultimi anni.

La F1 in questi ultimi anni è tanto cambiata rispetto a quella del passato, a quella alla quale si era abituati. Sull’argomento è intervenuto Uberto Selvatico Estense ai microfoni di Pit-Talk. L’ex presidente di Formula Imola ha parlato di un circus diverso rispetto a quella degli anni scorsi, dove tanti periodi hanno contraddistinto il circus, facendo diventare la F1 una realtà conosciuta in tutto il globo:

Uberto Selvatico Estense, il gran merito è suo se la F1 è tornata ad Imola.

Sicuramente un po’ diversa lo è. Diciamo che la F1 ha attraversato tanti periodi, perchè c’è stata la dimensione epica di Ayrton (Senna) di Villeneuve, del commendator Ferrari, che erano delle figure che per i tifosi della F1 rappresentavano un riferimento. Poi ci sono stati periodi dove la dimensione tecnica era più importante. Tutti guardavano le macchine, i motori, le performance delle gomme e quant’altro.”

Ora con Liberty secondo Estense la F1 è più indirizzata verso una dimensione commerciale, fermo restando che gli americani secondo l’ex presidente di Formula Imola stanno facendo un ottimo lavoro in termini di ricavi ed audience:

Stefano Domenicali, con lui si va verso una nuova F1, lontana dal passato.

Adesso si può dire forse che siamo in un momento di dimensione commerciale. Però Liberty Media e Stefano Domenicali in primis hanno dimostrato che i numeri sono significativi. Sono riusciti a far crescere notevolmente l’audience. Ed anche il fatto che hanno portato tanti nuovi appassionati in questa nuova F1.”

“Come ha sottolineato il management della FOM, bisogna rivederla in una chiave nuova. Domenicali ha sollecitato in qualche modo chi è un po’ seduto sugli allori della grande storia, di capire che la nuova F1 deve fare  anche i conti con quelle che sono le economie di mercato. In più forse ci stanno insegnando un nuovo tipo di business sotto un certo punto di vista. Dall’altro punto di vista per chi è invece più legato ai valori del passato in effetti qualcosa manca.”

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,745FollowersFollow
1,110SubscribersSubscribe
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com