mercoledì, Febbraio 1, 2023

F1 | Mick Schumacher punta al sedile Mercedes per il 2024

Mick Schumacher sarà terzo pilota e collaudatore in Mercedes per tutto il 2023. Ma l'obiettivo del tedesco è quello di tornare in F1 come pilota titolare già dal 2024, e le due possibili opzioni potrebbero essere la Mercedes appunto, ma anche la Williams...

La F1 si appresta ad iniziare la nuova stagione, prima con la presentazione delle nuove monoposto, poi con i consueti test pre-season. Tra i piloti assenti in griglia nel 2023 c’è Mick Schumacher, dopo due anni come pilota titolare in Haas tra alti e bassi. Il figlio del grande Michael non si è visto rinnovare il suo contratto con il team americano, con il patron Gene Haas e Gunther Steiner che hanno optato per il connazionale Hulkenberg al fianco di Magnussen.

Mick Schumacher a muro nel GP di Montecarlo con la Haas.

I troppi incidenti sono costati caro al tedesco, nonostante Mick nella seconda parte di stagione abbia dimostrato di meritarsi un sedile in F1.

Poi anche il rapporto teso e sempre più deteriorato con Steiner, ha contribuito ulteriormente al licenziamento di Schumacher da parte  della scuderia statunitense. Inoltre Mick non solo ha lasciato la Haas a fine 2022, ma anche la Ferrari Driver Academy dopo quattro anni.

Mick Schumacher con Toto Wolff mentre firma il contratto.

Ma per Mick le porte della F1 non si sono chiuse del tutto, anzi, potrebbe essere solo un “arrivederci”. Il tedesco a metà dicembre ha firmato un contratto con la Mercedes, andando a ricoprire il ruolo di collaudatore e terzo pilota nel team diretto da Toto Wolff. Inoltre Schumacher avrà lo stesso ruolo anche in Williams, dato che la scuderia inglese ha una partnership tecnica con Mercedes.

Dunque nel 2023 Schumi Jr dovrà “accontentarsi” di effettuare (forse) qualche test nel pre-season e durante la stagione magari. Ma l’obiettivo di Mick è quello di ritornare in F1 come pilota titolare dal 2024. E le possibilità per il tedesco potrebbero essere due: uno alla Mercedes, l’altro in Williams.

Hamilton nel parco chiuso al termine del GP d’Ungheria 2022.

Il contratto di Hamilton con la Mercedes scadrà a fine 2023, e non è detto che l’inglese decida di restare in F1 per il 2024. Molto dipenderà da come andrà la stagione 2023. In caso di ottavo titolo il “Re nero” potrebbe decidere di appendere il casco al chiodo e dire addio alla F1. Ma anche qualora non dovesse arrivare l’ottava corona Hamilton potrebbe ugualmente decidere di lasciare la Mercedes e la F1. Ed il sedile di Hamilton potrebbe essere preso proprio da Mick Schumacher. Toto Wolff ed i vertici della Mercedes vedrebbero di buon occhio vedere guidare una “Freccia d’argento” nuovamente da un pilota tedesco.

Logan Sargeant esordirà in F1 con la Williams quest’anno.

L’altra opzione per Mick potrebbe essere la Williams, per via del forte legame tecnico che c’è tra la scuderia di Grove ed il team tedesco. Sargeant dovrà guadagnarsi la conferma in Williams nel suo primo anno da rookie in F1, mentre Albon forte di un rinnovo pluriennale potrebbe decidere di lasciare Grove per passare ad un altro team di F1. Per ora sono tutte supposizioni, ma si sa che il mercato piloti di F1 entrerà nel vivo già dopo i primi GP…

Nel frattempo, felice anno nuovo a tutti!

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe