domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Vandone: “Ferrari sta cercando di prendere le misure”

Fabiano Vandone intervenuto ai microfoni di Pit-Talk, prevede che nella prossima stagione di F1 sarà una lotta a 3 tra Red Bull, Mercedes e Ferrari.

Il mondiale di F1 2023 che mondiale sarà? Stando a quanto visto in questi ultimi GP verrebbe da dire che sarà ancora un dominio marcato Red Bull. Tuttavia al tempo stesso si è vista una Mercedes in netta ripresa, con una W13 che in effetti ha recuperato del terreno nei confronti della RB18. Tra Austin ed il Messico, la Mercedes è riuscita a sfiorare la vittoria negli ultimi weekend, mostrando un netto miglioramento nelle performance della vettura.

Carlos Sainz, Ferrari F1-75.

E la Ferrari sarà nella lotta mondiale nel 2023? Ora come ora la risposta è no ovviamente. Ma a Maranello (c’è da sperarlo) stanno lavorando sodo sul progetto 2023, magari apportando nella monoposto nuova quanto di buono c’è stato sulla F1-75. E se si considera il fatto che la rossa se la giocava alla pari con Red Bull ad inizio stagione, beh, perchè non può essere della partita? A Maranello ci sono alcuni tasselli da sistemare, fondamentali per essere competitivi sino alla fine del campionato!

Come da tradizione (purtroppo) la rossa tende sempre a perdere terreno nei confronti degli avversari dopo l’estate, cosa confermata anche in questo mondiale di F1. Normativa TD039 a parte, in casa Ferrari gli sviluppi tecnici non hanno permesso alla F1-75 di essere competitiva come Red Bull, ed ora anche di Mercedes. Ma secondo Fabiano Vandone il 2023 sarà una lotta a tre tra Red Bull, Mercedes e Ferrari. Sentite cos’ha detto ai microfoni di Pit-Talk riguardo l’argomento l’ex pilota di F3000:

Fabiano Vandone.

“Se Mercedes aveva un’opportunità per vincere quest’anno era su questa pista (Messico). Perchè su questo circuito vengono nascosti i problemi di maggiore resistenza e del porpoising della W13. Se succederà nelle ultime due gare sicuramente non sarà per un merito di Mercedes. C’è da aspettarsi che la W14 abbia preso lezioni dalla W13. Lo stesso Toto Wolff ha detto che la W14 sarà una vettura che lascia il passato.”

Vandone ha poi aggiunto che la filosofia vincente di queste nuove monoposto di F1 è quella delle fiancata in stile Red Bull appunto:

Mercedes W13, GP Bahrain 2022.

“La strada delle vetture ad effetto suolo è stata tracciata, si è visto che la pancia stile Red Bull è la soluzione vincente, insieme in parte a quella Ferrari. Sicuramente la strada da non seguire è la soluzione della Mercedes.”

E per concludere in ottica della stagione 2023 di F1 cosa prevede Vandone? Una lotta tra Red Bull e Mercedes? Si, ma anche la Ferrari sarà della partita:

“Sicuramente vedremo un miglioramento della Mercedes. Una Red Bull che confermerà le prestazioni da vettura leader anche nella prossima stagione, ed una Ferrari che sta cercando di prendere le misure per essere competitiva. La mia sensazione è che se non ci saranno dei grossi scossoni il prossimo anno sarà una lotta a tre.”

Alpine in azione nel GP del Belgio.

Ma oltre ai tre top-team di F1 (Red Bull, Mercedes e Ferrari) chissà che il prossimo mondiale non riesca a regalarci qualche ulteriore sorpresa… Magari come outsider potrebbe esserci l’Alpine, con la scuderia francese attualmente quarta forza. Ma con l’arrivo di Gasly l’Alpine potrebbe fare quell’ulteriore step per avvicinarsi alla zona del podio. E perchè no, pure il binomio Alonso-Aston Martin potrebbe regalarci qualche bella sorpresa nel 2023…

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".
3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe