domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Mexico: la gara di Perez

In Messico l’attenzione sarà tutta per la Red Bull numero 11. Max Verstappen è il campione del mondo ma Sergio Perez l’idolo di casa. Per lui l’opportunità di vincere davanti al proprio pubblico è concreta. Ferrari e Mercedes sperano in una chance.

Continua la trasferta oltreoceano della F1. Questa domenica, a soli 7 giorni dal GP degli USA si corre in Messico. All’autodromo dedicato ai fratelli Rodriguez si torna a correre dopo due anni di assenza, dal 2015 al 2019 qui hanno sempre vinto Mercedes o Red Bull.

F1 – Sergio Perez, Singapore, 2022

Max Verstappen arriva in Messico per la prima volta da campione del mondo ma l’attenzione non sarà tutta per lui. L’Idolo di casa è il Messicano Sergio Perez, alla guida dell’altra Red Bull, quest’anno serio candidato alla vittoria nel suo GP di casa.

Il messicano, fresco di nomina di HRC driver ambassador, quest’anno ha già vinto a Monaco e Singapore e mai nel GP di casa ha potuto contare su una monoposto così competitiva.

Ci sarà ad ogni modo gara, anche con i titoli assegnati. Dal canto suo Verstappen necessita di un successo per battere il record di vittorie stagionali al momento condiviso con Vettel e Schumacher. Hamilton, vicinissimo all’impresa negli USA deve cercare quel successo che gli permetta di proseguire quell’incredibile statistica che lo vede vincitore di almeno un GP dal 2007.

Poi c’è la Ferrari. Una macchina che sul giro secco è fortissima ma che come ha fatto vedere Leclerc in America non riesce a far rendere la gomma perdendo performance prima degli altri.

Per queste ultime gare non ci saranno aggiornamenti, la testa per tutti è già al 2023. Si correrà liberi davanti ad un altro pubblico eccezionale. Il passaggio nello stadio del baseball, se nulla ha a che fare con un guida emozionante, permette di sentire il pubblico come da nessun’altra parte del mondo.

In Messico si corre in alto. A circa 2000 mt sul livello del mare. Le potenze potrebbero leggermente risentirne ma l’aria più rarefatta aumenterà le velocità di punta.

Il GP del Messico si è corso dal 1963 al 1970 e poi da fine anni 80 al 1992. Così come lo conosciamo è tornato in calendario dal 2015. L’anno scorso vinse Lewis Hamilton. La Ferrari ha vinto nel 1970 con Ickx e nel 90 con Prost.

 

Alessandro Francese
Alessandro Francese
Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna
3,668FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe