venerdì, Settembre 30, 2022

F1 | Olanda: Verstappen mastodontico, Ferrari pasticcia

F1 - Max Verstappen imperioso a Zandvoort. A casa sua fa vedere a tutti che è lui il migliore, con qualsiasi tipo di mescola e in qualsiasi condizione. Ferrari pasticcia con Sainz. Leclerc terzo.

A casa sua, Verstappen, è protagonista di una prova maestosa. Mai una sbavatura, sempre in totale controllo della gara. Mai insicuro di sè, una furia, trasportato dalla marea orange estasiata tornata dopo tornata.

Pole, vittoria e giro veloce. Semplicemente inarrestabile.

Ferrari ancora una volta da rivedere, nonostante il terzo posto di Charles Leclerc. Sembrava che la Ferrari potesse giocarsela visti i risultati di ieri, ma francamente, Leclerc non avrebbe vinto manco se sarebbe partito in pole. Sul passo gara in 72 giri LEC non è mai stato in grado di stare sui tempi di Verstappen. Ma i pasticci arrivano con il numero 55, Carlos Sainz. Primo pit stop totalmente sbagliato a causa di una gomma mancante. I meccanici erano pronti, ma la posteriore sinistra nuova di Sainz non era pronta. Si aggiunge anche l’esuberanza di Perez che nel voler uscire davanti a Sainz ha schiacciato una pistola del box Ferrari.

Oltere questo devono fare i conti con un unsafe release che lo fa scivolare all’ottava posizione (5 secondi di penalità), rimediato in regime di Safety Car. Safety Car causata da un engine failure di Bottas al 56° giro che ha rimescolato le carte e ha compromesso la gara di Hamilton. Un Hamilton che senza safety avrebbe potuto impensierire la vittoria di Verstappen.

Carlos Sainz – Zandvoort GP, 2022.

Notevole anche la Mercedes, che ha fatto funzionare la gomma hard egregiamente, inanellando un passo gara che metteva pressione persino alla Red Bull. Sotto questo aspetto la Ferrari sembra essere addirittura dietro la W13. Infatti la sorpresa delle strategie di giornata sono proprio le gomme Hard.

La pirelli indicava come strategia alternativa Medium-Hard, ma sicuramente non la migliore. Invece fino al 48° giro, quando è stata rilasciata la prima VSC, sembrava stesse funzionando sulla Mercedes.

In conclusione i tre top team sembrano essere, ad oggi, molto vicini rispetto a qualche mese fa, con la Ferrari che sembra essere peggiorata dopo la sosta. Verstappen allunga il suo vantaggio ulteriormente e si immola in una fuga solitaria verso il secondo titolo mondiale ormai certo.

Giuseppe Piccininni
Giuseppe Piccininni
Graduated Computer Science student. F1 JO. Articolist for F1sport.it Twitter: @MasterOfPeppe

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe