lunedì, Ottobre 3, 2022

F1 | Le 10 livree celebrative più iconiche di sempre

F1 - Le livree uniche nella storia della massima categoria si sono sempre viste. La Ferrari a Monza porterà la livrea per celebrare i 75 anni della scuderia. Andiamo a scoprire, nel tempo, quali sono state le livree più affascinanti.

A Monza la Ferrari si tingerà di giallo non solo nel vestiario, ma anche in alcuni elementi della monoposto.

Andando a scavare in maniera più approfondita nella storia della F1 troviamo una serie di livree uniche e celebrative a seconda di determinate ricorrenze. Andiamo a scoprire quali sono le più iconiche e esteticamente affascinanti livree che hanno esordito una sola volta in F1.

  1. GP Turchia 2021 – La RB16B di Verstappen e Perez sfoggia una stupenda livrea bianca e rossa a richiamare la bandiera giapponese. In quel periodo dell’anno si sarebbe dovuto tenere il GP del Giappone, sostituito causa COVID. La monoposto si è tinta di quei colori per omaggiare la casa motoristica nipponica.

    F1 – RB16B GP Turchia 2021
  2. GP Monaco 2021 – La McLaren omaggia la storica partnership con Gulf. Una livrea old-style esordisce nel GP più affascinante del calendario di F1 richiamando quelli che sono i colori originali della scuderia di Woking. Una delle più belle monoposto degli ultimi anni.

    F1 – MCL35M Monaco GP 2021.
  3. GP Italia 2021 – L’Alfa Sauber C41 celebra i 111 anni del biscione nel Gran Premio di casa. La livrea celebrativa richiama il logo storico della casa automobilistica e ovviamente il tricolore italiano inoltre sulla monoposto sono anche presenti i nomi delle automobili storiche dell’Alfa Romeo.

    F1 – C41 Italy GP 2021
  4. GP Portogallo 1986 – Tutta un’altra F1. La McLaren MP4/2C di Keke Rosberg abbandona la storica livrea rossa per tingersi di giallo. Si tratta di una sponsorizzazione voluta da Marlboro per il loro nuovo prodotto “light”.

    F1 – MP4/2C GP Portogallo 1986
  5. GP Monaco 2004 – La Jaguar crea una livrea esclusiva per sponsorizzare il film Ocean’s Twelve. La particolarità sta nella scelta di inserire un diamante da 300.000 dollari sul muso anteriore della monoposto. Una scelta bizzarra, ma azzeccata visto il GP in cui ha esordito.

    F1 – Jaguar R5 Monaco 2004
  6. GP Italia 2001 – La Ferrari a Monza si sveste di tutti gli sponsor e colora di nero il muso della F2001. In segno di rispetto e di lutto per l’attentato dell’11 settembre 2001 la scuderia di Maranello compie un gesto forte su entrambe le monoposto.

    F1 – F2001 GP Italia 2001.
  7. GP del Messico e USA 1964La Ferrari si trasforma con una livrea bianca e blu inedita. Per protesta della mancata omologazione della vettura 250 LM, Enzo Ferrari minacciò di eliminare il rosso dalle vetture Ferrari. In quei due GP la scuderia di Maranello partecipò sotto una nuova bandiera, il North American Racing Team, una società satellite della Ferrari con la quale aveva ottenuto un significativo successo di auto sportive in USA. Questo il motivo per cui le Ferrari si tinsero di bianco e blu.

    F1 – Ferrari 158 GP USA 1964
  8. GP Germania 2019 – Difficile dimenticare il caotico GP di Hockenheim del 2019. In quell’occasione la Mercedes celebrò con una livrea vecchio stampo i 125 anni nel motorsport per le frecce d’argento.

    F1 – W10 GP Germania 2019
  9. GP Silverstone 2007 – La Red Bull che da sempre è attiva nel campo della beneficienza a Silverstone supporta la campagna della fondazione Wings for Life dando la possibilità ai fan di avere la propria immagine sulla livrea della monoposto nel GP della Gran Bretagna. La macchina era ricoperta di immagini dei tifosi.

    F1 – RB3 Silverstone 2007
  10. GP Toscana 2020 – Uno degli anni più deludenti della storia del cavallino, dove però, si celebrava il GP numero 1000 proprio in Italia, in una tappa straordinaria al Mugello. La livrea rosso scuro/amaranto della SF1000 rievoca i colori delle automobili Ferrari dei primi anni ’50.

    F1 – SF1000 GP della Toscana 2020
Giuseppe Piccininni
Giuseppe Piccininni
Graduated Computer Science student. F1 JO. Articolist for F1sport.it Twitter: @MasterOfPeppe

Ultimi articoli

3,654FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe