martedì, Settembre 27, 2022

F1 | Disastro Ferrari, botta e risposta Binotto-Rosberg

La Ferrari dopo il GP d’Olanda proverà a rifarsi a Monza dinanzi al proprio pubblico. Ma il disastro di Zandvoort è sulla bocca di tutti, anche di Rosberg. L’ex campione del mondo di F1 ha criticato l’operato di Binotto, invocando cambiamenti immediati. Il reggiano risponde alle critiche del tedesco affermando che non ci sarà nessun cambiamento (per ora)…

Il disastro Ferrari di ieri nel GP d’Olanda è riportato da numerose testate sportive di rilievo. Quanto accaduto domenica a Zandvoort rispecchia perfettamente la situazione del Cavallino Rampante. Una squadra quasi allo sbando, con una monoposto di F1 che sembra essere essere lontana parente di quella F1-75 che si era dimostrata competitiva al pari della Red Bull sino a qualche GP fa.

F1 – Sainz al GP d’Olanda

Ma in casa Ferrari non sono solo le performance della vettura a preoccupare, bensì ci sono anche i numerosi errori commessi ai box. Ieri è stato a dir poco clamoroso il primo pit-stop di Sainz, dove lo spagnolo una volta rientrato ai box è stato costretto ad un lungo stop per l’assenza di una gomma sulla piazzola della sosta. Una cosa già vista in casa Ferrari nel lontano 1999 con Irvine al Nurburgring…

Un errore madornale senza scusanti che non può di certo capitare in un team blasonato come quello della Ferrari. Questo è quanto ha detto l’ex campione del mondo di F1 Nico Rosberg, ora commentatore di un emittente televisiva. Secondo il figlio di Keke ha affermato che anche un team di F2 o F3 svolgono un lavoro migliore a livello di strategie e pit-stop rispetto a quello della Ferrari.

F1 – Nico Rosberg ora commentatore per Sky.

Il campione del mondo 2016 di F1 invoca un cambiamento immediato a Maranello, trovando nessuna giustificazione su quanto accaduto ieri nel cambio gomme di Sainz in Olanda. E quanto detto da Rosberg era chiaramente riferito a Mattia Binotto. L’ex Mercedes ha criticato il reggiano sul fatto che quest’ultimo continua a dire che alla Ferrari va tutto bene. Ovvero che non serve nessun cambiamento all’interno del team.

La risposta da parte del team principal della rossa non è tardata ad arrivare. Binotto ha risposto per le rime a Rosberg affermando che è facile criticare quando si è fuori dalla pista. Inoltre Binotto ha concluso rispondendo che gli dispiace per Rosberg, ma in Ferrari non ci saranno cambiamenti nell’organico (almeno per ora)…

F1 – Binotto pensieroso, la Ferrari non è più così performante in pista.

Forse è proprio questo il punto: Binotto continua a negare l’evidenza dei fatti, e di certo non fa bene alla squadra. Ammettere i propri errori è il primo passo per far si che non accadano nuovamente. Ora per il team di Maranello arriva Monza per cercare di cancellare la debacle olandese dinanzi ai propri tifosi. Ma questo clima di tensione che si percepisce in Ferrari rischia davvero di rovinare il weekend del GP d’Italia… Ed in tutto ciò la dirigenza di Maranello (Elkann in primis) continua a stare in silenzio… A dir poco vergognosi!

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe