giovedì, Febbraio 2, 2023

F1 | Belgio: qualifiche, ancora un errore dal muretto Ferrari

Non ha fine la quantità di errori tattici commessi dalla Ferrari in campionato. Ultimo l'episodio di ieri pomeriggio a Spa, in Belgio, con protagonista Charles Leclerc.

 

Non terminano le sventure, suo malgrado, per Leclerc anche durante le qualifiche di sabato del Gran Premio del Belgio.

Durante la Q3, all’inizio del giro out di Leclerc, la strategia era chiara: far uscire il monegasco con gomme usate per poter dare scia a Sainz e lasciargli effettuare il miglior tempo possibile.

Avrebbero dovuto avvicendarsi successivamente: Sainz fuori con le gomme appena usate, rientro ai box di Leclerc con gomme nuove e tentativo di giro lanciato per Charles grazie al rimorchio di Carlos.

Ebbene, la strategia da subito non è andata in porto. Leclerc esce con gomme nuove da subito, Sainz deve ancora uscire dalla pit lane, e questo significa solo una cosa: tentare il giro veloce senza l’aiuto della scia del compagno di squadra.

Ad accorgersene per primo è stato ovviamente il pilota monegasco, con un team radio abbastanza eloquente:

LECLERC: “Un attimo: cosa sono queste gomme?”

La risposta non tarda ad arrivare dal muretto, tramite la voce di Xavier Marcos:

MARCOS: “Scusa, è un errore”

Decidono successivamente dal box di lanciarlo per il giro veloce, l’unica scelta possibile in quel momento.

Leclerc ha successivamente minimizzato la cosa ai microfoni di Sky Sport, parlando di un errore di comunicazione che comunque non avrebbe influito sul risultato, vista la velocità di Verstappen che ha “timbrato” il primo tempo delle qualifiche ma partirà comunque quindicesimo per penalità.

Stessa sorte per Leclerc, che partirà dal sedicesimo stallo, con la soddisfazione di aver contribuito, grazie alla sua scia, alla prima posizione del compagno di squadra Sainz.

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe