lunedì, Ottobre 3, 2022

F1 | Belgio: Mercedes in crisi a metà. Hamilton ritirato, Russell quarto

Il Gran Premio del Belgio, quattordicesimo appuntamento della stagione di F1, ha visto trionfare Max Verstappen. L’olandese della Red Bull, partito dalla quindicesima posizione, ha dimostrato ancora una volta il proprio talento e soprattutto di avere la monoposto migliore. Monoposto lontana anni luce dalla Mercedes che incassa un’altra delusione: Hamilton ritirato e Russell quarto.

F1 – Lewis Hamilton e George Russell, Mercedes

F1 – La domenica della Mercedes si divide ancora (per l’ennesima volta) in questo mondiale, in due parti: una dolce e l’altra amarissima. Questa stagione di F1 non vuole proprio prendere la strada giusta per la scuderia di Brackley che dopo un inizio disastroso e un’apparente ripresa, cade di nuovo. Questa domenica, 28 agosto, a Spa, si è rivelata mesta per le Frecce d’Argento che proprio non sanno come sfuggire la sfortuna.

Si parla soprattutto di Lewis Hamilton che quest’anno non ha ancora vinto un Gran Premio. Se si pensa a tutti i successi raggiunti in carriera (7 titoli mondiali e 103 gare vinte, per non parlare delle 103 pole position), sembra impossibile che il numero 44 stia vivendo una stagione così negativa. Oggi al Francorchamps, il britannico avrebbe potuto portare a casa qualche punto in più: non per la corsa iridata ovviamente, ma solo per soddisfazione personale. Invece per lui non c’è stata proprio gara. Pochi giri dopo l’inizio della gara, Hamilton e Alonso, durante un sorpasso dell’inglese, hanno un contatto che manda fuori pista la Mercedes.

f1, George Russell, Mercedes

Alla radio il pilota dell’Alpine è furioso tanto che dice: “Che idiota! Mi ha chiuso la porta dall’esterno. Abbiamo avuto una grande partenza, ma questo ragazzo sa come guidare e partire solo quando è primo”. D’accordo o meno con lo spagnolo, un’altra domenica da “non-primo” si è chiusa negativamente per Lewis. Quanto a George Russell invece, riesce a piazzare la propria monoposto in quarta posizione e quindi a guadagnare punti preziosi per il mondiale costruttori che vede il Team di Wolff terzo. Con la Mercedes il giovane pilota sta mettendo in mostra tutte le sue qualità dando prova di saper gestire la monoposto, difendere la posizione e infastidire gli avversari. Almeno lui oggi potrà festeggiare un’altra bella posizione. Questo però non basta a Toto che sta vivendo una stagione totalmente opposta a quella dello scorso anno, consapevole che ormai un recupero in graduatoria non è possibile.

Sara Orlandini
Sara Orlandini
Ciao a tutti! Sono Sara Orlandini e sono un'aspirante giornalista sportiva. Le mie passioni più grandi sono infatti la scrittura e lo sport, in particolare la Formula Uno che è adrenalina pura e da un senso alla domenica pomeriggio. Con i miei articoli vorrei riuscire ad esprimere il mio punto di vista sul settore più bello del motorsport!

Ultimi articoli

3,654FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe