mercoledì, Agosto 17, 2022

Francia: le Ferrari dominano le prove ma resta l’ombra Red Bull

Si è da poco conclusa la seconda sessione di prove libere del GP di Francia, dodicesimo appuntamento del mondiale di F1. Oggi, venerdì 22 luglio, si sono infatti, tenuti i primi test in pista in vista della gara di domenica 24 luglio. Molto bene le due Ferrari che però devono apprestare attenzione alle minacciose Red Bull. 

F1 – Il dodicesimo appuntamento della stagione 2022 di F1, il Gran Premio di Francia, è ufficialmente cominciato. Il weekend al Paul Ricard, è stato infatti inaugurato dalle prime due sessioni di prove libere che si sono tenute oggi, venerdì 22 luglio. A dominare in pista sono state le Ferrari di Charles Leclerc e di Carlos Sainz che hanno ottenuto tempi davvero ottimi. Infatti le condizioni dell’asfalto non erano delle migliori: misuravano una temperatura di 55 gradi centigradi, il termometro tutt’intorno, segnava invece 30 gradi.

Se la Rossa di Maranello dovesse resistere bene anche in questo frangente, dimostrerebbe ancora una volta di essere una monoposto meritevole del titolo. Comunque sia, nella prima sessione di prove tutti i piloti, tranne Hamilton che ha lasciato il posto a De Vries, si sono calati nei propri abitacoli. Le prove sono cominciate all’insegna della velocità che ha portato Perez ad un testacoda nella seconda chicane e Leclerc a spingere a più non posso totalizzando il miglior tempo. Sempre mentre si girava nelle PL1, è giunta la notizia che Sainz dovrà scontare penalità di 10 posizioni per aver sostituito una componente della power unit. La classifica finale della FP1 è la seguente: Leclerc, Verstappen, Sainz.

Per quanto riguarda la seconda sessione di prove, le Ferrari e le motorizzate Ferrari, sono partite davvero bene. Oltre alla velocità di Charles Leclerc, anche Schumacher ha mostrato di nuovo di essere sul pezzo anche se un testacoda gli è costato caro. Il pilota della Haas infatti, ha bruciato il treno di gomme medie a disposizione, con cui era equipaggiato. Anche durante il pomeriggio, con il caldo cocente a rivestire il Paul Ricard, le due Rosse si sono mostrate in gran forma. La classifica finale è la seguente: Sainz, Leclerc e Verstappen. Da tenere in conto c’è però, la penalità dello spagnolo che lo farà scivolare in fondo alla griglia di partenza.

Inoltre, Leclerc dovrà stare bene attento a tenere a bada Max Verstappen perché nonostante sia finito terzo, ha totalizzato tempi super che potrebbero far impensierire il monegasco per le qualifiche e per la gara di domenica. A parlare, come sempre, sarà la pista. Chi si aggiudicherà la pole del GP di Francia di F1?

Sara Orlandini
Sara Orlandini
Ciao a tutti! Sono Sara Orlandini e sono un'aspirante giornalista sportiva. Le mie passioni più grandi sono infatti la scrittura e lo sport, in particolare la Formula Uno che è adrenalina pura e da un senso alla domenica pomeriggio. Con i miei articoli vorrei riuscire ad esprimere il mio punto di vista sul settore più bello del motorsport!
- Advertisment -
Google search engine

Ultimi articoli