Montecarlo: Ferrari “generosa”, vittoria regalata a Red Bull

La Ferrari riesce nell’impresa di perdere una gara in cui sarebbe stata sicura protagonista. Strategie assurde e mancanza di capacità di reazione del muretto regalano la vittoria di Montecarlo alla Red Bull.

 

La Red Bull ribalta il risultato delle qualifiche e si prende la vittoria e il terzo posto del GP di Monaco a Montecarlo. A vincere è Perez, dopo una gara che a suo modo è stata pazza. Pazza per lo scroscio di pioggia caduto poco prima del via e che ne ha ritardato di un’ora la partenza effettiva, pazza per le strategie adottate dai protagonisti. Ma andiamo con calma.

 

Dopo alcuni giri dalla partenza, che avviene dietro safety car e con gomme full-wet, si arriva alla famosa zona di cross-over, ovvero al momento in cui si può togliere la blu e passare alla verde. Il primo ad effettuare tale mossa tra quelli davanti è proprio Perez. E la mossa non è solo per la Red Bull nr. 11 ma diventa anche il momento chiave per la gara della Ferrari.

Il muretto box di Maranello va in bambola, dovrebbe coprire la strategia RB ma non certo con Leclerc, leader, bensì con Sainz. Lo spagnolo invece si rifiuta e vuol andare avanti fino a che dalle full-wet si possa passare direttamente alle slick, evitando cosi i 20 e oltre secondi di un pit-stop. Una pensata assolutamente condivisibile visto che meglio del pilota in pista non c’è nessuno… Ma in Ferrari vanno “in bambola per questa cosa”.

Passano i giri e si ferma Leclerc montando le intermedie. Dura due giri, la pista è asciutta e Leclerc è costretto a rientrare per le slick, mandando a quel paese i box per le indecisioni dimostrate. Ed a quel punto si ferma anche Sainz, che una volta ribellatosi al muretto riesce a trovarsi con un pit in meno, si, ma fatto troppo tardi e soprattutto dietro Perez che in quel frangente delle intermedie ha guadagnato tantissimo. Bene per Sainz ma non benissimo.

La gara va avanti con questo ordine fino alla fine. Tra l’altro c’è anche una ulteriore bandiera rossa a causa di un incidente occorso a Mick Schumacher alle Piscine (a proposito, ennesima Haas spezzata). La Ferrari prova a passare in pista ma non c’è niente da fare.

E’ arrivata servita su un piatto d’argento la vittoria per Perez. E il distacco in classifica aumenta…

 

https://twitter.com/F1/status/1530949042229985280?s=20&t=C8BDVVVjYhOw1rL09X2r_g

 


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".