Carlo Genta a Pit Talk: “Leclerc prima guida!”

Nell’ultima puntata di Pit Talk Carlo Genta di “ tutti convocati” di Radio 24 parla delle gerarchie in casa Ferrari. “Leclerc senza dubbio prima guida”.

 

 

Sono bastate 4 gare per dare un netto colpo di spugna alle consuetudini a cui la F1 ci aveva abitato. Si va a Miami per il quinto GP stagionale con la Ferrari in testa al mondiale e una Mercedes  dispersa. Unica continuità col 2021, la Red Bull di Verstappen. E’ lei la grande avversaria con cui Ferrari dovrà saper fare i conti.

Come dicevo, venendo in casa Ferrari, sono bastate 4 gare a definire bene la situazione. Macchina competitiva e  Leclerc in testa al mondiale, un sogno  sei mesi fa. Unica nota stonata Sainz. Dopo un gran 2021 quest’anno lo spagnolo fatica. Complice anche un po’ di sfortuna non traduce in pista il potenziale della F1-75.

Si era detto nessuna gerarchia, ma forse anche in Ferrari senza dirlo lo hanno già deciso. L’uomo su cui puntare tutto per il mondiale è Charles Leclerc.

Carlo Genta, conduttore di “Tutti Convocati” a Radio 24 non ha dubbi e ci dice:

“Ho sempre avuto un idea precisa su questo. I mondiali piloti si vincono quando c’è una gerarchia precisa,c’è un primo pilota che è quello indiziato per vincer i mondiale e c’è un secondo pilota che gli da una mano. Non ho mai creduto nella storia delle due punte a pari merito. Alla fine il grado te lo conquisti sulla pista. Sainz mi piace moltissimo, ma ora penso che sarebbe stupido continuare con l’idea dei due piloti che si danno battaglia!”

Red Bull, avversaria diretta di Ferrari nella corsa al titolo, dimostra che questa filosofia funziona. Perez è il guardaspalle di Verstappen. Non fare la stessa cosa, per come si è messa la stagione, in Ferrari sarebbe un vero autogol …

“Partiamo dal presupposto che Sainz è un grandissimo pilota che ha fatto un’ottima stagione -e un pezzettino- con la Ferrari. Però è altrettanto vero che se vuoi vincere il mondiale, che a Maranello manca da 15 anni, devi battezzarne uno. Quell’uno adesso è Leclerc che è li davanti. Abbiamo avuto in passato esempi come Webber e Vettel – Red Bull- che si sono contesi il titolo per mezzo punto, quella è una strategia perdente. All’interno di una squadra con dei contratti già rinnovati hai l’obiettivo di vincere il mondiale piloti. Oggi quell’obiettivo lo giochi con Leclerc prima guida”

 

 


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna