lunedì, Dicembre 5, 2022

F1 | Australia: con Leclerc la Ferrari è in fuga

Vittoria pesante per la Ferrari al GP d’Australia grazie a Charles Leclerc che si dimostra in grado di sfruttare al massimo il potenziale della SF-75. Male Sainz ma con Verstappen ko ed Hamilton lontano la Ferrari può sognare.

La stagione la Ferrari l’ha iniziata col piede giusto. Tre gare, due vittorie e un secondo posto. Anche in Australia la SF-75 si è dimostrata la migliore macchina del lotto grazie anche ad uno stratosferico Charles Leclerc. Sia in qualifica che in gara la rossa è vincente e data la mancanza di concorrenza si può già parlare di fuga.

Parola pesante ma veritiera dello straordinario momento Ferrari. Non importa se la F1-75 sia o meno un progetto più semplice rispetto a Red Bull e Mercedes, conta che ora è il più efficacie.

Melbourne ha rifatto vedere le Mercedes, a podio ma con Russell, le McLaren e tutta la fragilità di Red Bull. Avversari temuti, temibili ma oggi lontani dall’essere in grado di impensierire la Ferrari

Mercedes sta cercando di fare punti in attesa di tempi migliori, Red Bull prova ad inseguire la Ferrari ma non tiene il passo e rompe. Per Verstappen è il secondo ko dell’anno ed il podio di Perez non può bastare a lenire la delusione di una squadra che senza la presenza ufficiale di Honda sembra in grossa difficoltà.

Nel frattempo la Ferrari vola. Ora il distacco di Leclerc da Verstappen è ben di 46 punti, quasi due GP. Il secondo in classifica generale è Russell, Hamilton ancora non graffia.

Ecco perché è giusto parlare di piccola fuga. La Ferrari si è fatta trovare pronta oltre le più rosee aspettative, affidabile e competitiva.

Affidabilità e competitività sono le parole chiave di questo inizio di stagione. La Ferrari le ha entrambe, non le ha Red Bull, non le ha Mercedes. Sono certo che anche loro arriveranno ma nel frattempo bisognerà vedere dove sarà arrivata la Ferrari. A Maranello sono già due le bandiere appese all’ingresso della GeS.

ùTra 15 giorni la pista di Imola scoprirà davvero il livello della F1-75. La prima gara europea permetterà a chi è attardato di portare i primi grandi aggiornamenti per recuperare l’evidente gap con la rossa. La Ferrari, guardano anche al budget cup, può sì sviluppare ma anche gestire un bottino importante. La stagione è lunga ma l’avvio è promettente.

Peccato per Sainz autore di un week end da dimenticare. Male al sabato in qualifica malissimo la domenica in gara. I suoi punti sono preziosi, arriveranno.

 

Alessandro Francese
Alessandro Francese
Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna
3,675FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe