giovedì, Settembre 29, 2022

F1 | Tornano i cavalli tolti, torna la Ferrari vincente.

F1 – Vince una Ferrari in Bahrain tornata a disporre di un motore che ci ricorda i fasti di quel lontano 2019. Vince ancora Leclerc che finalmente dispone di una macchina degna di essere chiamata così. 

C’è chi mi critica per aver espresso dubbi e perplessità sulla scelta delle forme ampie e a “ciambellone” della F1-75, perplessità che rivendico e rimangono. Non può essere di certo una sola gara a farmi cambiare idea su una scelta progettuale per me – e non solo per me- unica e controcorrente. 

sainz ferrari bahrain 2022D’altro canto da quando intervistai a Pit Talk Mario Donnini, reduce da Maranello di interviste esclusive, il sospetto che la Ferrari potesse, aldilà delle scelte aerodinamiche bizzarre essere perforamenti, si faceva strada e l’ho già ampiamente scritto qui https://www.f1sport.it/2022/03/f1-la-ferrari-puo-vincere-in-bahrain-leclerc-binotto-sainz/. Disse il buon Mario: “La FIA dopo il 2019 ha dato meno cavalli…” e poi “hanno fatto due anni di purgatorio perché li avevano presi con le mani nella marmellata”.

Dichiarazioni che mi fecero pensare che effettivamente, in vista di un congelamento motoristico fino al 2025, anche la FIA avesse tutto l’interesse a livellare le prestazioni dei motoristi e permettere alla Ferrari – mia ipotesi- il riutilizzo di quanto vietato all’epoca. Il Bahrain di fatto, è una pista di motore e guarda caso tutti i motoristi del Cavallino hanno fatto bene su questo tracciato.

Senza nulla togliere ai meriti della Ferrari che si è fatta trovare subito pronta ed efficace alla prima gara di campionato, va però detto che Red Bull e Mercedes pagano ritardi importanti visto che sono stat impegnati allo sviluppo delle loro 2021 fino all’ultima gara a causa della lotta iridata tra Hamilton e Verstappen all’ultima curva.

Per il momento non mi esalto della vittoria del mio Charles (qualcuno diceva che Sainz era più forte!! e mi vien da ridere) ma vale per lui lo stesso discorso della vettura: non basta una sola gara. 

Ma sapete come la penso su di lui, allego immagine….

Per il momento neanche riabilito Binotto, colpevole per me di due anni di M…. ora non basta una vittoria, almeno per me, per credere il lui.

Personalmente non mancherò di ammettere di aver sbagliato, se questo trend della Ferrari dovesse confermarsi, ma si deve confermare e mancano ancora 21 Gran Premi di F1. 

 

 

Antonio Granato
Antonio Granato
F1Tech JO -- Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk -- ex AZ Technical Engineer -- Contributor: http://ilfattoquotidiano.it and ChronoGP -- FIA accredited Twitter: @antoniogranato www.antoniogranato.com

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe