F1 | Terruzzi: “La Mercedes sta mollando un po’ Hamilton”

Secondo Terruzzi la Mercedes sta commettendo diversi errori con Hamilton. Il giornalista di Mediaset ha sottolineato l’ottima prova di Hamilton ai microfoni di Pit-Talk. L’inglese ha dato un chiaro segnale al rivale Verstappen per il proseguo del campionato. La Mercedes riuscirà a sostenere al 100% il loro pilota negli ultimi 3 GP del mondiale senza commettere errori? L’affidabilità avrà un ruolo chiave nei restanti GP. Sia per Hamilton che per Verstappen.

 

 

 

Giorgio Terruzzi ha affermato che in casa Mercedes stanno commettendo un sacco di errori, a discapito di Hamilton. Il team diretto da Toto Wolff in questi ultimi GP ha sottovalutato i problemi d’affidabilità della power-unit Mercedes. Costringendo di conseguenza gli uomini Mercedes a “smarcare” nuovi elementi del motore, sia con Hamilton che con Bottas. Poi nell’ultimo GP in Brasile c’è stata pure la squalifica di Hamilton dalle qualifiche per l’ala posteriore irregolare sulla W12. Errori che di certo non ci si aspetta da un team plurititolato come quello di Toto Wolff! Eppure anche i migliori possono sbagliare se messi sotto pressione.

La Red Bull sta mettendo a dura prova la Mercedes, cosa che ad inizio anno forse a Brackley non si aspettavano. Sta di fatto che per vincere il mondiale di F1 quest’anno, Hamilton e la Mercedes dovranno alzare ulteriormente l’asticella contro questo Verstappen e questa Red Bull. Ed Hamilton ha risposto presente domenica scorsa ad Interlagos, dimostrando ancora una volta il perchè abbia vinto sette titoli in F1. Contro ogni pronostico e contro tutti.

Terruzzi ai microfoni di Pit-Talk ha sottolineato la prova superlativa del sette volte campione del mondo. Grazie anche ad un motore fresco che sicuramente ha dato una grossa mano all’inglese. Il giornalista di Mediaset ha anche rimarcato il fatto di come in Mercedes stiano commettendo troppi errori in pista:

“E’ stata una chiave importante (riferendosi al nuovo motore), perchè la Mercedes sta mollando un po’ Hamilton. Sta facendo un sacco di errori la Mercedes! Ha montato un’ala fuori regola, ed hanno un’emergenza motori. Però è abbastanza strano che un pilota con delle penalità vinca una corsa. Un conto è rimontare fino al secondo posto, un conto è vincere. Questo secondo me è merito molto di Hamilton che ha sfruttato in una pista che lo consente quel vantaggio di avere montato un motore fresco. Cosa che potrebbe succedere anche a Verstappen, e non è detto che abbia quella possibilità che ha sfruttato Hamilton.”

Quanto detto da Terruzzi  è evidente: Mercedes deve ringraziare di avere un talento come Hamilton. Se non fosse stato per la consistenza di Hamilton, in casa Mercedes a quest’ora si parlerebbe già di sconfitta contro il binomio Verstappen-Red Bull. A tre GP dalla fine, Hamilton è tornato prepotentemente in corsa per il suo ottavo titolo in F1. Ora  a fare la differenza tra l’inglese e Verstappen potrebbe essere il fattore affidabilità. In queste ultime gare avere una monoposto affidabile sarà meglio che avere una vettura competitiva?

Ora vedremo se questo fine settimana in Qatar sarà la Red Bull a dover cambiare power-unit. O vedremo se il motore “estremo” della Mercedes reggerà questi ultimi GP senza incorrere in rotture. Il duello tra Verstappen ed Hamilton potrebbe essere condizionato proprio dall’affidabilità.

L’ideale per la F1 sarebbe quello di vedere un duello finale ad Abu Dhabi tra i due contendenti al titolo, anche se il “match point” per uno dei due potrebbe già arrivare a Jeddah..

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".